domenica 28 febbraio 2010

Faccia a faccia








Due idee differenti, due mondi......ma quanti ce ne sono !!!!, due modi di vivere e di mangiare o magari, più semplicemente due momenti diversi.....che corrispondono a richieste diverse.

La prima è una " cena rustica" con piatti semplici e atmosfera conviviale.
Cibi genuini, naturali nella provenienza e " casalinghi" nella preparazione , un po' antichi, ma giuro..... preparati proprio oggi.... anzi ieri!!

Ecco cosa hanno mangiato i rustici commensali:

Friselle integrali con pomodorini, gamberi e carciofi crudi




gnocchi di semolino con zola e toma




spaghettoni con patate Quarantine e orata al vapore




Polpettone di manzo e salsiccia con verza e spiedi di patate al rosmarino e pancetta




Patate alla cenere nel paiolo .....cucinate in un camino spettacolare!!!





I piatti sono stati vestiti e " travestiti" con una soffice e tiepida " moquette di frittata" che ha regalato un tocco ancora più rustico ed informale all'insieme( senza incidere sulla spesa!!)




Il dessert non è fotografato perchè non è stato preparato da me, uno dei commensali( proprietario di una pasticceria) ha omaggiato l'ospite producendosi in un'estemporanea preparazione di biscotti che ha servito con liquorini sempre di sua segreta produzione!

Un po' meno rustici sono i piatti del mini buffet realizzato per un anniversario di matrimonio, festeggiato poi con cena in un noto ristorante della zona e anticipato a casa con questo buffet pensato per intrattenere e raccogliere gli invitati......tutte coppie giovani.




I giovani hanno assaggiato dei minis di lasagnette con crema di carciofi , fonduta di Raschera e carciofi fritti a finire il piatto




insalatina gentile con ananas, rifreddo di pollo e riduzione di balsamico


Bocconcini di salmone alle erbe fresche....qui ancora in cottura con i gamberi che hanno incontrato i fagioli e l'olio profumato alle gemme di rosmarino





Seguono le ciotoline di pane spalmate con burro al tartufo, uovo in camicia e pancetta croccante





...... e per chi non potesse proseguire con la cena .....pain perdu al caramello d'ananas e chips del suo frutto....per questo piatto vi rimando alla foto d'inizio che non sono riuscita ad inserire al posto giusto, cioè qui.

Per tutti..............rustici e trendy..............focaccia a go-go!




e per voi......una chicca tutta per me.........il primo carciofo dell'anno e dell'orto!!!!



20 commenti:

manuela e silvia ha detto...

Ciao! Accidenti, fra i due menù non sapremmo dire quale ci è piaciuto di più!
Tutti piatti molto ricercati, sia nella preparazione, sia negli ingredienti. Un mix di sapori rustrico ed esotico!
davvero bravissima!
baci baci

Federica ha detto...

complimenti!!! splendidi piatti! uno più invitante dell'altro!! non saprei da dove iniziare!!!! baci!

eli ha detto...

Due menù superlativi, le lasagnette nelle verrines sono bellissime!
Complimenti!

dario ha detto...

non ci crederai, ma la pietanza che più mi ha fatto gola sono quelle fantastiche patate alla cenere (e chi le ha provate sa cosa voglio dire..)

complimenti per il tuo blog: sei molto brava!!!
a presto

Luciana ha detto...

Ciao cara complimenti, è tutto molto buono ed invitante...anche il tuo blog mi piace molto...un bacio Luciana

dublina ha detto...

ke fame!TI seguo!

Grissino ha detto...

Uhm, devo proprio passare a trovarti!
;-)
Mi sembra che tu abbia un grandissimo giardino o sbaglio?
:-P

Tomato&Basil ha detto...

wow! che bel menu' invitante, quelle patate cotte nella cenere mi hanno fatto venire in mente una mia zia, quando andavo a casa sua le faceva sempre cosi', cosparse con un po' di sale e pepe, che buone! un bacione,
Kiki

cassandrina ha detto...

Ciao a tutti, grazie per il vostro sostegno e per le vostre parole....mi fanno molto piacere....oltre che molta compagnia!!
Dario sono assolutamente in accordo con te, per me queste patate sono un ricordo della mia adolescenza, quando abitavo a Verona nella nostra taverna c'era un grande camino e mio padre amava nascondere sotto la cenere delle umili patate(...ricordo della sua infanzia!), accanto era collocato il tavolo da ping pong...non ti dico quando le palline finivano nel camino!!!
Grissi, naturalmente vieni quando vuoi....anzi, non vedo l'ora,ripartirai carico di verdure!!!

Ciboulette ha detto...

Ma che bello scoprire il tuo blog, e dunque tu sei un'artista dell'intaglio, ma vedo che e' solo una piccola parte di te....vado a spulciare il resto, per ora questo post sui buffet mi ha messo ko, fortuna che avevo la mia arancia di meta' mattina :)

Aniko ha detto...

che dire , fame, fame ,fame
e che belle idee per servire il cibo !
Ciao cara,buona notte.

Carolina ha detto...

Buon pomeriggio e piacere di conoscerti!
Che belle opere (perché proprio di opere si tratta!) che realizzi... Complimenti!
A presto!

Il Savinese ha detto...

....ma tutto questo ben di Dio è opera tua?
Complimenti!!!
Ti va di fare uno scambio link?

Gunther ha detto...

ma quante belle preparazioni sceglierne una è difficiel io la frisella con carciofi e gamberi mi piace molto, bella la foto dei carciodi hai fatto bene a metterla molte persoen non hanno mai visto le piante di carciofi

luna d'argento ha detto...

Cara Cassandrina,
complimenti!
Che raffinatezza!
Non saprei da che piattino iniziare: sono tutti uno più buono dell'altro!
Grazie di essere passata da me: è stato un vero piacere vederti nei miei commenti!
Un bacino.

pagnottella ha detto...

Ciao cara! ^_^ grazie infinite per essere passata da me ed esserti fermata...
grazie alla tua curiosità, anch'io potrò esplorare il tuo blog, sono felice di accomodarmi tra i tuoi sostenitori!
Un bacio grande a presto! ^_^

katia ha detto...

passa nel mio blog c'è un premio che ti aspetta, un abbraccio katia

Fabiano Guatteri ha detto...

ma quelle lasagnette, raschera e carciofi fritti... giochi di sapori, di consistenze, di sonorità...

mayflayer ha detto...

Mamma mia quanta bellezza,sei bravissima ,è molto bello girare per il tuo blog(che fame) complimenti un abbraccio Patrizia

Daniela B. ha detto...

Cassandrina che piatti strepitosi!!! :-)