martedì 18 giugno 2013

Ostia, crema di mango, avocado, paprika affumicata e bocche di leone



Devo dirlo.
Ultimamente sto affinando una singolare caratteristica.
La sto spacciando come fine strategia.
Non lo è.
Forse è una virtù, ma forse....no.
La sintesi.
Da un pezzo mi  sono accorta che i miei post si accorciano mentre i titoli si allungano.





Credo ci sia alla base un problema di pigrizia.
Abilmente lo nascondo dietro pietose scuse.
il fatto è che:
1) spesso la ricetta è talmente semplice che suona offensivo dettagliarla
2) spesso la ricetta è talmente articolata che dovrei dedicare un sacco di tempo a dettagliarla
3) riassumere tutto con un titolo mi appare talvolta un valido compromesso.




Infatti oggi l' orto ha regalato ai miei occhi delle bellissime bocche di leone.
Il fruttivendolo non ha regalato nulla, ma ha semplicemente incartato due begli avocados ed un mango sugosissimo.
Fare le ostie è una mia passione e se si hanno le piastre è proprio un giochetto, il resto......ovviamente è riassunto nel titolo..........

OSTIA, CREMA DI MANGO, AVOCADO, PAPRIKA AFFUMICATA E BOCCHE DI LEONE.


12 commenti:

Acquolina ha detto...

come sempre bellissimi da vedere e originali al gusto!

Raffaella ha detto...

Che originale... sarei curiosa di assaggiare... ^__^

accantoalcamino ha detto...

Wow, nuovo look e vecchio stile, lo stile inconfondibilee inimitabile di Fabiana del Nero, io ti lovvo,un abbraccio caliente :-P

accantoalcamino ha detto...

Nuono look? Ieri si era aperta solo l'onda dello sfondo e così sembrava un altro tema :-( Sono fusa ..

Fabiana Del Nero ha detto...

Io peggio!! E' arrivato il sambuco:)))

Günther ha detto...

sempre della ricette molte creative

Edith Pilaff ha detto...

Originalissima! Sai che le ostie,con quelle mini bollicine,mi ricordano un po' i poppadoms indiani? I mango indiani al momento sono impareggiabili,scommetto ti e' capitato uno di quelli tra le mani!
Un caro salute per adesso,ma aspetto qualcosina col sambuco...
:)

La Gaia Celiaca ha detto...

bella questa cosa. mi piace la cucina con i fiori. io per ora mi sono limitata a sambuco e acacia, ma mi allargherò.

ma le ostie... come le fai?

mimma ha detto...

io sono....ESTERREFATTA!!!!
non ho mai visto tanta leggerezza e gusto e....buon gusto nell'assemblaggio e nella presentazione!!!
bravissima e raffinata!!!!

Fabiana Del Nero ha detto...

Edith: verissimo, ricordano i pappadums però sono ancora più sottili e delicate, fragilissime proprio! Io e il mango abbiamo una love story in corso, vedremo se sarà amore vero oppure se ci pianteremo in asso da un momento all'altro!!

Gaia: le ostie si fanno con delle piastre apposite, l'impasto è solo acqua e farina, in proporzione di 2:1.
Una volta pronte si sovrappongono alternandole con fogli di carta alimentare e si pressano, non devono piegarsi in alcun modo;)
In Liguria i usano per avvolgere e friggere, ma non si trovano quasi più:((

Mimma:.....ma grazie!!!!

cristina b. ha detto...

ciao bellissima!
io adoro le ostie e quando vado in germania, dove le vendono per fare i biscotti, ne compro scatole intere per mangiarmele così, "nature". figurati se fossi capace di farmele da sola ^__^
qualcosa mi dice che verrò a trovarti presto...
un abbraccio grande

Fabiana Del Nero ha detto...

Cri.....che bello, magari tu venissi a trovarmi!
Ho già in mente mille posti da farti vedere e ovviamente un'infinità di cose da farti assaggiare:))))