domenica 13 ottobre 2013

Olandese alle nocciole, pane alla salsiccia di Bra e verticale di frutta.....

..........per non parlar dell'uovo!!!

Questa volta sono stata costretta a spingere sull'acceleratore per non perdere del tutto il treno!!!

Parto il 14, cioè domani, quasi oggi, diciamo a momenti, ma mi spiaceva davvero troppo non giocare con gli amici dell'MTC e poi il viaggio è lungo e la colazione mi serve abbondante ed energetica, la Robi deve averlo intuito ed io non so per quanti giorni non potrò più concedermene una così quindi gioco d'anticipo e stavolta mangio tutto io!!!!

Robi quando partiremo per il nostro giretto da backpackers sai che colazioni ci facciamo?! Perchè partiremo prima o poi, vero????

Ho "disubbidito" già alla prima, qui niente English muffins bensì un pane alla salsiccia di Bra cotto direttamente sul barbecue.
Mossa non strategica, ma necessaria, questo pane è stato preparato il giorno nel quale finisce sempre la bombola....cioè domenica, intendo la scorsa!!!



Si tratta del cosìdetto "pane di Giulio" lo chef dell'Enoteca de Feo a Cividale del Friuli.
Mi è strapiaciuto al primo assaggio, convincente in tutto al punto da riprenderlo e sgranarci dentro pure una striscia di salsiccia buona, la salsiccia di Bra.

Servono:
200 g  manitoba /192 g  acqua tiepida /4 g  miele/5 g  sale/4 g  lievito secco/ 100 g salsiccia

Mescolare  farina e lievito
Stemperare nell'acqua il miele e aggiungere al mix di farina.
Unire il sale e la salsiccia pelata e sgranata, lavorare con una spatola la pastella con movimenti regolari dal basso verso l'alto.
Far riposare per 20 minuti, ripetere l'operazione  3 volte ( d'estate) 4 d 'inverno.
Trascorso il tempo infornare direttamente su di  una placca protetta con carta forno a 230°C per 14 minuti, oppure versare su di una spianatoia cosparsa di  farina,  piegare a fagotto, lasciare riposare ancora per 20 minuti, deporre su una teglia forata e passare sul barbecue, coprendo con coperchio resistente al calore.
La temperatura era decisamente elevata, ho girato due volte impiegando in tutto 8 minuti e alzando la griglia all'ultima tacca!!!



Si mantiene perfetto per circa 2/3 giorni.....tempo di ripristinare la bombola il lunedì mattina, oppure si conserva in freezer e all'occorrenza si lascia decongelare per poi passarlo sulla stufa.....ecco perchè è sempre meglio averne una a portata di mano!;))

Nel mio caso ho deciso di copparlo per avere un panino poco più grande dell'uovo, ma se voi avete un "uovo gigante"( avercelo!!) allora va bene pure un "pane gigante"!!!!

L'olandese alle nocciole è stata fatta con:
75 ml acqua, 75 ml vino bianco e aceto bianco, 3 tuorli medi, 300 g burro chiarificato, sale, 50 g nocciole tostate macinate finissime e setacciate( deve risultare una cipria impalpabile, ma decisamente intensa nel sapore).

Ho messo in un pentolino acqua, vino, aceto e pure un paio di grani di pepe.
Ho lasciato ridurre della metà e poi ho filtrato.
A questo punto ho messo i tuorli in una ciotola sollevati sopra il  bagnomaria, a temperatura comunque sempre controllata e che ovviamente non superi i 75°.
Ho aggiunto la riduzione(pesandola sono risultati 70 g) ed il sale.
Ora tocca lavorare e battere bene, no....benissimo!!
Ho versato il burro chiarificato montando sempre, ancora e ancora.
In ultimo ho unito la polvere finissima di nocciole tostate, forse pensandoci adesso mi sarebbe piaciuto metterci anche una cipria di porcino, ma anche delle castagne che con la salsiccia e l'uovo colante ci stanno sempre bene!



Passiamo alla verticale di frutta, divertente e colorata, direi anche leggera perchè in effetti si tratta al 90% di sola frutta, lamponi, kiwi, susine, ma vanno benissimo anche banane, mele e pere, semplicemente intinte in pastella e cotte sulla piastra.
Ho usato:
1 uovo medio, 130 ml di latte intero, 60 g di farina "00", 1/2 cucchiaino di lievito per dolci, cocco rapé.
Ho preparato la pastella con uovo, latte, farina, lievito.
Si lascia a riposo un'ora e intanto si pulisce e taglia la frutta.
Ho intinto le singole rondelle di frutta, passato nel cocco rapé e cotto molto rapidamente sulla piastra leggermente unta, girando una volta, come fosse un micro pancake o una crespella.
Si sovrappongono ancora calde ancorandole con un lungo spiedo e sormontandole con frutta fresca e poco zucchero velo.



Ho "disubbidito" per la seconda volta nello stesso giorno( speriamo non siano previste punizioni corporali), mi sono totalmente dimenticata il terzo elemento, quello liquido, da bere(......proprio io poi!!!) e se non avessi visto le vostre ricette ancora vivrei nella certezza d'aver fatto tutto per bene:((
Però ho trovato un'eccellente soluzione, direi su misura per me, ho visto che la Francy accompagna il suo piatto con un bel calice di Mimosa, che dire.....la so generosa, passo da lei e mi bevo tutto, fin troppo facile!!!;))




P.S.  No, l'uovo non me lo sono dimenticato, ho fatto esattamente come ha detto la Robi, l'ho semplicemente "sbattuto sul mio pezzo di pane" e inondato di salsa.
Parola d'ordine del giorno.....esagerazione!!!!!

21 commenti:

Alessandra Gennaro ha detto...

la cipria di porcino, in quale trousse la tieni?
E dimmi un po', ora che parti: vai a trovare il parentado, in qualche galassia?
Perchè qui il punto non è solo l'idea, ma la perfezione nella realizzazione. Sto guardando quell'olandese e devo convincermi che dentro quella colata di velluto c'è una granella di nocciole, per esempio... e lasciamo stare il pane (domanda: faccio riposare l'impsto per 20 minuti, poi mescolo, poi faccio riposare altri 20 minuti e rimescolo, etc etc per 3 o 4 volte giusto? quindi, in totale risposa 80 minuti?) e la verticale di frutta: qui, più che verticali, sono acrobazie. Ma grazie, grazie, grazie, per regalarci queste meraviglie ogni volta!

Fabiana Del Nero ha detto...

Giusto, esattamente come hai interpretato tu!
Mi rendo conto che ho bisogno di interpreti ufficiali, nemmeno io capisco esattamente ciò che dico;))
Niente parentado, Fiera di Firenze fino a fine ottobre, poi....altri giri in giro, come sempre:)))
Ma l'ape quando scatta??

Alessandra Gennaro ha detto...

appena torni, quando vuoi... ma come si fa a metter fuori concorso una rcetta così, ma come si fa????????????

roberta ha detto...

Ma ma ma bla ble buh....Aspetta che mi ricompongo e mi do un tono....
Ecco, son riuscita a recuperare la mandibola che mi era scivolata fino alle caviglie...Dunque, che dire...cominciamo da quel pane che possiamo senza ombra di smentita definire il parente ricco dell'English muffin, proseguiamo su quella salsa olandese che con le nocciole nessuno mai prima di te ma che ce lo diciamo a fare tanto tu lo sai che tu sei unica e finiamo su quella torre di frutta che noi qui dal basso non possiamo far altro che ammirare con il naso all'insu'...e poi la bevanda che...ma dove...e'...la....bevanda non ci posso credere ti sei dimenticata la bevanda proprio tu???? Grazie mille Fabiana, dal profondo del cuore grazie!

La Gaia Celiaca ha detto...

fabiana, che ti devo dire?
mi nascondo in un cantuccio, ecco quello che faccio.
la verticale di frutta, geniale!
il panino nel barbecue: geniale!
l'olandese con le nocciole: geniale!

io non ho parole e sono davvero così, con la bocca aperta. sbloccatemi!

Cuoca Gaia ha detto...

Sono rimasta incantata da quella torre di frutta pastellata, è bellissima!! LA rifarò sicuramente :) grazie!!

Fabiana Del Nero ha detto...

Ale....no hay problema...quando si è pirla si è pirla!!!!
Roberta: ma ti rendi conto??? Una gin tonica come me che si dimentica da bere??? Non ci sono davvero più parole:(((
La Gaia Celiaca: sbloccati e vieni nell'orto....c'è una reunion di storditi:)))
Cuoca Gaia: è un'idea davvero semplice e molto colorata, oltre tutto puoi pastellare con "la qualunque"....no limits!!!

cristina b. ha detto...

ma come fuori concorso??? signore giudichesse, un po' di immaginazione suvvia... la bevanda era... virtuale!!!
la fabiana è un mitoooooooooooo!!!!!!

Fabiana Del Nero ha detto...

Cristina:.....lo sapevo che tu mi avresti capita!!!!;))))

EliFla ha detto...

cioè leggendo la ricetta e guardando le foto...devo dire che secondo me Stefania O. è contenta che tu abbia dimenticato il terzo elemento...... perché pensare che anche tu possa rivincere l'MTC la renderebbe nervosa ahahahahahha, baci Flavia

dauly ha detto...

embè, la classe non è acqua!

Loredana ha detto...

Stre-pi-to-sa!
Il pane consideralo già copiato, a questo giro penso che davvero raccoglierò tutte le ricette della sfida!
La salsa olandese con le nocciole, ma anche con la cipria di porcino e le castagne, me la sento già in bocca e quella torretta di frutta fa la sua imponente figura, sei sicura di non aver messo da bere? Con tutte queste meraviglie, mi sento inebriata !

Baci

Milena ha detto...

spettacolo Fabiana..la frutta in verticale è una genialata..impastellata poi!!
e quel pane..ragazzi, chiuderei l'ufficio all'istante per tornare a casa a impastare!!!

Anna Luisa e Fabio ha detto...

L'hai un po' stravolta (intendo Roberta, non la colazione) e ne capisco il perché, tra pani speciali, verticali e poi, dai, beviamoci su.

Fabio

mari ►☼◄ lasagnapazza ha detto...

Quando si arriva da te ci si apsetta sempre di assistere a un capolavoro culinario. E poi si resta comunque a bocca aperta. Perchè si va oltre al capolavoro culinario. Sembra di assistere a una cucina che va oltre tutte le nostre concezioni. E' come se fosse una cucina di un altro pianeta, ma non così per dire, ma proprio perchè è talmente di alto livello (e come forse ti ho già detto non solo per una questione di indiscutibile preparazione ma anche per la fantasia e la passione che ci metti e che trapela dappertutto, perfino dal pane messo a cuocere sul barbecue) che non sembra pensata per noi poveri esseri umani.
Un bacione e complimenti :)

๓คקเ ha detto...

Che entrando qui si approdi su un nuovo pianeta già lo so.
Cioè, dovrei saperlo.
E quindi non dovrei stupirmi, né mettermi a saltellare urlando THE WINNAH, né strabuzzare gli occhi, né... né tutte le cose che faccio ogni volta che vedo una tua superlativa creazione.

Perché la classe non è acqua (magari è mimosa ^_^) e la tua bravura e creatività non sono mai scontate, ma sempre nuove.

Potrei dirti che stavolta mi hai stesa; in realtà mi stendi ogni volta... :-)))))))

Eleonora ha detto...

avrai anche dimenticato il complemento liquido, da bere, ma ti sei rifatta con quel pane cotto alla brace e con il verticale di frutta: mai visto prima, ma è una vera meraviglia!! Sai come se lo papperebbero i bambini?? ^_^

Murzillo Saporito ha detto...

La torretta di frutta mi tiene ipnotizata allo schermo da almeno 10 minuti, sallo!
baci

Giulia ha detto...

Cara Fabiana sei proprio un mito! ma non solo per la ricetta di questo MTC, a guardare la home del tuo blog rimango incantata. La verticale la farò al più presto, spero solo che venga bene come la tua!

Cristiana Beufalamode ha detto...

Pensavo a te in questi giorni (giuro!)...perché non vedevo comparire una ricetta da colazione stratosferica di qualche chef famoso nel MTC...e ora ho capito: questa volta hai dato di tuo!!! L'idea della cipria di nocciole, della salsiccia nel panino, della verticale di frutta...tutto perfettamente perfetto!

Terry ha detto...

quella torre di frutta mi fa impazzire!!