domenica 8 febbraio 2009

La gentilezza della carota

Serviva una composizione non invadente e non eccessiva  perchè già la tavola che l'avrebbe ospitata si presentava piuttosto ricca in quanto a colore, tutta sui toni dell'arancio.
Ho pensato ad un elemento semplice da replicarsi e utilizzare in modi differenti.Si tratta di un ramo piuttosto sottile ma flessibile, con qualche asperità( se non c'è la si crea), sul ramo andranno fissate delle piccole corolle di carota.
L'impatto è quello di un segno grafico, pulito, che verrà poi arricchito per creare il centrotavola.


Per realizzare il bouquet ho utilizzato delle bacche e dei" baccelli" di oleandro, a mio giudizio meravigliosi  e sorprendenti nella loro semplicità. Quando si seccano si aprono scoprendo un contenuto ( i semi ) dall'aspetto di soffice e piumosa lanuggine, mentre il baccello si arrotola naturalmente offrendo una pagina scura e una chiara e setosa.
E' una composizione ideale per una tavola di fine inverno( speriamo! ) che sfrutta i colori e le materie della stagione,  tutti elementi secchi , inalterabili nei quali mi piace inserire la gentilezza della carota, piccola, semplicissima e vivificante.
Lo stesso elemento base può essere utilizzato per tutto, compreso dei piccoli e semplicissimi segnaposto come quello che vedete realizzato qui.

8 commenti:

Grissino ha detto...

Sí ma le carote non durano come il resto della composizione, vero?
Alternative piú durature?

Laura ha detto...

Bravissima

cassandrina ha detto...

Grissino le carote sono montate su rami veri e quindi si possono mettere in acqua oppure riporre in frigo la sera, anche se in teoria è una decorazione mirata per una cena.
Il giorno dopo si cambia, magari giocando su un altro colore ( che ti piaccia..naturalmente) e su altri materiali.

LAle ha detto...

Caspita...ho dato un'occhiata al tuo blog e sono rimasta basita!!! Non pensavo esistesse un lavoro come il tuo e a giudicare da quello che fai sembra moooolto stimolante!!! Complimenti, hai una grandissima manualità e sicuramente un'accentuata creatività!!!! Grazie per aver visitato la mia cucina, passerò spesso a trovarti!!!! Ciao!!!!

nonna fusion ha detto...

La prima cosa che ho pensato anche se consideriamo i componenti:
è poesia pura.
Bisogna saper vedere oltre le immagini.
Bravissima, la mia è pura invidia.
Non ho manualità, forse avrò altre
virtù,(che parolona), ma apprezzo
l'inventiva.

cassandrina ha detto...

Adoro i complimenti....soprattutto quando provengono da gente in gamba!!
Grazie, apprezzo veramente molto.

Grissino ha detto...

altro colore ( che ti piaccia..naturalmente)
***
Ih ih ih... ma dai, non c'é nulla di piú personale dei colori.
:-)
Beh, l'idea di metti e togli mi sembra ottima!

Anonimo ha detto...

imparato molto