venerdì 17 febbraio 2012

Diavolo di una rana!!!

Facile, super facile, anzi.....facilissimo!!!!
Questo piatto con la rana pescatrice è straordinariamente semplice e delicato, alla portata di tutti...lo prometto!!
Forse la cosa più difficile della rana pescatrice, che senza la sua bella capa si trasforma in coda di rospo, ma in alcune zone è anche conosciuta come diavolo del mare è......pulirla!!!
Io uso il sistema che potete vedere nel video, consente in poche mosse di ottenere un pesce pronto a tutti gli usi, basta spellarlo e tagliarlo in tranci, oppure seguire l'osso centrale ed ottenere due filetti che potranno essere tagliati in bocconi ed eventualmente bardati.

Vabbè, la mia proposta è molto più semplice, l'abbiamo in menù da un secolo e ancora funziona!!!
A dirla tutta non abbiamo inventato niente,  si tratta di una ricetta proposta un po' ovunque....forse vorrà dire che piace ovunque.

RANA PESCATRICE CON OLIVE TAGGIASCHE, POMODORINI, TIMO E PROSECCO






Per ogni persona occorreranno due tranci, in cottura il calo peso è considerevole.
Disponete i tranci  di pesce su di una teglia adatta al forno, cospargeteli con pomodorini datterini tagliati a metà, un cucchiaio di olive taggiasche conservate sott'olio( non se ne aggiungerà altro ed un po' ci vuole), uno spruzzo di prosecco, sale e pepe( volendo anche qualche pinolo).
Infornare a 180° per circa 20 minuti.




In uscita impiattare cospargendo con timo fresco( in stagione il basilico è l'ideale), un poco del sughetto prodotto e abbondanti finocchi fritti...a parte.
Delicato, profumato, leggero, carni super sode, integre e morbide .... niente di  più....niente di meno.






Ecco come procedere alle fasi di eviscerazione del pesce, piccolo consiglio.....fidatevi delle pescherie, le mani ce le mettono tutti i giorni!



23 commenti:

Ale (TimoeMaggiorana) ha detto...

Io adoro la coda di rospo ma a casa mia cosi' non l'ho mai preparata. Quindi grazie per la ricetta! ciao

Paprika&Paprika ha detto...

Che buono!!!DOmattina vado a comprare il pesce!

Fabiana ha detto...

Ale: secondo me è uno dei pesci più raffinati....e più comodi!!!!
Aniko: Arghhhhh...ti sei fregata, se scendi " a valle" vuol dire che possiamo farci un ape! Dobbiamo parlare di cose serie....mica pescetti!!!

Murzillo Saporito ha detto...

Anch'io utilizzo il metodo della mia pescheria di fiducia....gli lascio un eurino e me la porto a casa già belle e pulita ;-)
Io la mangio spessissimo e ci faccio anche il ragù di pesce....i pesci più brutti sono più sono buoni per i sughi ;-)
Baci

Fabiana ha detto...

Murzillo Saporito:....gran bel metodo, rapido ed efficace!!!
Verissimo, la bellezza spesso è inversamente proporzionale alla bontà....vogliamo parlare dello scorfano, senza.... la zuppa non è zuppa!

Renza ha detto...

Io il pesce me lo faccio sempre pulire... odio eviscerarlo!
La rana pescatrice preparata così, profumata e leggera è gustosissima!!
Ciao!

Fabiana ha detto...

Renza: hai ragione, eviscerarlo non è la parte più divertente, anzi..... però saper pulire il pesce può essere una risorsa per evitare sprechi e sfruttare tutto fino all'ultima lisca!!!!

lucy ha detto...

si questo riesco anche io e poi mi piace la rana pescatrice e questa e'una ricetta un poparticoloare.ma dove e'quel pontile dietro il piatto?

Fabiana ha detto...

Lucy: tu riesci a far ben altro che un semplice pescetto!!!! Purtroppo il pontile è all'altro capo del mondo, mi tocca miseramente ammettere che è una foto, ma tra poco sarò di nuovo al lavoro a mezzo metro dal mare.... il nostro mare!!!

accantoalcamino ha detto...

Ciao Fabiana, la coda di rospo è uno dei pochi pesci che mangerei tutti i giorni (non sa troppo di pesce, da quando le ho assaggiate le olive taggiasche sono sempre reperibili nella mia dispensa.
Sono felice per il lavoro, davvero, era ora, un abbraccio dall'altro mare dell'Italia, ciao.

Un'arbanella di basilico ha detto...

Postato il brasato! vieni a leggere la mia versione. Anche io oggi ho cucinato pescatrice, nei prossimi giorni la ricetta. Bacio

Fabiana ha detto...

Carla: .....ma come brasato....mascherina, aspettavo il baccalà!!! Apri la porta che arrivo!

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ho postato baccalà e pescatrice!!!!
bacioni
http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2012/02/pesce-fortissimamente-pesce.html

Fabiana ha detto...

Carla: sei tremenda.....ma meno male che ogni tanto ci sei tu che mi dai un po' la sveglia!!!!

sississima ha detto...

buona, buona, questa me la segno, un abbraccio SILVIA

sandra ha detto...

Ho le foto pronte di una rana cucinata in settimana ma, la tua mi sembra ECCELLENTE!

Fabiana ha detto...

Silvia: Mille grazie....un grande abbraccio!
Sandr: meraviglia....in questo "stagno" c'è posto per un'altra rana!!! Non vedo l'ora di leggere e sognare!

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ma allora Fabi, ci vediamo o no? Bacio

Fabiana ha detto...

Carla:....dammi le coordinate ed arriverò come un piccione viaggiatore!!! Da lunedì mattina sono libera per un po'!!

Alessandra ha detto...

Grazie per la visita, non mangio rane ma fammi sapere quando pubblichi qualche nuovo frutto intagliato :-)

Ciao
Alessandra

Alessandra ha detto...

PS

Rane o pesce??? Rileggendo meglio non ho capito...
Comunque visto che sono vegetariana per me la differenza non esiste e non conosco quasi nessun nome di pesce :-)

Acquolina ha detto...

mi piace molto! mi sembra anche veloce, oltre che gustoso, e i finocchi fritti? Buoni!!!

TuristadiMestiere ha detto...

a guardare il video sembra facile...ma sono sicura che non lo sia (almeno per un'imbranata in cucina me)! Io adoro la pescatrice, l'ho pure voluta nel menù del matrimonio!!! Grandissima ricetta