giovedì 9 febbraio 2012

Doppelbock ensemble

Imparare dagli altri è secondo me un grande privilegio, aver voglia di farlo è uno stimolo ed una risorsa continua......auguro a me stessa che questa esigenza non smetta d'accompagnarmi mai!

In questi giorni sto lavorando a nuovi menù, alcuni destinati a cene private, altri rivolti a ristoranti locali e non, quindi,  mi chiudo in cucina e........sperimento, provo, cambio, modifico, mi entusiasmo......talvolta mi schiaffeggio....solo se si rivela strettamente necessario però !

Oggi ho "trafficato" con un piatto che ancora deve essere messo a punto e per il quale ho tratto ispirazione da un  geniale autodidatta Karl Baumgartner, nel dire autodidatta intendo rendergli il maggiore degli onori e dei riconoscimenti, si tratta di uno chef di primissimo livello che ha costruito il suo nome grazie esclusivamente alla sua inarrestabile passione, al suo talento, alle geniali intuizioni  fortemente legate e suggerite dalla sua terra.
Vi consiglio di guardarvi i suoi menù, potrebbero ispirare anche voi., naturalmente non ci troverete la mia ricetta perchè quella è mia.....però l'idea dello zabaione alla birra.....ecco, quella è sua!!

Vi propongo il mio piatto DOPPELBOCK ENSAMBLE







Si tratta di una seconda portata, protagonisti la carne (manzo) e cavolo cappuccio.
Macerati in una birra doppio malto, scolati,  pressati fino a compattarsi e trasformarsi in un'unica cialda cotta rapidamente in padella rovente, il tutto completato e servito con uno zabaione salato all'arancia e doppelbock, in questo caso la mia scelta è stata un'Ayinger Celebrator doppelbock, a bassa fermentazione, che da sola ..... vale il piatto.

18 commenti:

Mariabianca ha detto...

Sempre particolari le tue ricette...brava Fabiana!!!

lucy ha detto...

sono in una fase che voglio anche io ricette con la birra.ne ho fatta una con il coniglio ma infotografabile per cui non ho postato.questa soluzione e'molto carina, pratica e molto fattibile oltre che bella da fotografare

i5mondi ha detto...

sempre originale, sempre brava, sempre elegante, che altro dire? ci stupisci sempre!!
baci

i5mondi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Azzurra ha detto...

Ciao Fabiana, ogni tanto é sempre uno spettacolo quando vengo a trovarti.
In questi giorni la birra a casa mia é finita (e dire che ci sta a casse, non per me, ma per il consorte)ma presto ci sarà di nuovo e tenterò? di provare la tua ricetta.
Mi hai ricordata che una cvolta mi avevi parlato del su filindeu ed io grazie a te avevo riscoperto questa pasta che avevo scordato. Devo dire che ho visto dei video e mi sono cimentata nella preparazione, ma ancora devo arrivare a fare almeno 2 giri! Bi sogna esercitarsi molto, ma ci si può arrivare. Ti farò sapere: sono attentissima alle tradizioni. baci

MONIA ha detto...

wowwwwwwwww che secondo chic!!!!!!!! ^_^

Murzillo Saporito ha detto...

Zabaione alla birra.......da provare....buona giornata!
Val

AniceStellato ha detto...

Come trasformare un triste pezzo di carne in un esplosione di sapore e di colore, complimenti!

Ale only kitchen ha detto...

Fabi, t'immagino in cucina a creare queste meraviglie, all' apparenza semplici, ma che richiedono una bravura che in te ha trovato casa!
Bacioni

faustidda ha detto...

ciao Fabiana, che dire? Con te la fantasia non ha limiti! Bellissima ricetta, molto particolare ed aromatica. Un abbraccio

Max ha detto...

Concordo con ciò che hai scritto e sono senza parole per questo doppelblock...ciao e buona Domenica.

Giovanna ha detto...

Sono rimasta incantata dal tuo post.
La ricetta mi piace molto, sia per gli abbinamenti, sia come presentazione, ma soprattutto per lo studio che c'è dietro.
Mi sono sentita in sintonia con te, quando hai scritto che imparare dagli altri è un privilegio.
Secondo me, in tutti i campi, non bisognerebbe mai perdere l'interesse di imparare, conoscere, sapere.
Un bacione e buona domenica

colombina ha detto...

ma che incanto, ha un mix di colori e consistenze delizioso, bravissima!!!!

La Cuisine de Liz ha detto...

Ciao, davvero curiosa questa ricetta. Non conosco lo Chef di cui parli, curioserò sicuramente i suoi menu. Complimenti per il piatto, solo guardandolo direi che l'esperimento è riuscito ;) Baci Liz

Maria Luisa ha detto...

Hai ragione è bellissimo imparare dagli altri, e nelle tue ricette c'è da imparare tantissimo, sei davvero straordinaria....grazie e buona settimana...

Girigiola ha detto...

che meraviglia!!!

Dana ha detto...

La voglia di imparare dagli altri c'è sempre anche per me, a volte mi rendo conto dei miei limiti e faccio un passo indietro, non ho il coraggio di andare oltre, per ora, sarà il momento particolare che sto attraversando, pieno di problemi da risolvere. Spero di avere più serenità in futuro e di poter migliorare anche se una creatività come la tua si ha a prescindere.
A presto!

Luisa ha detto...

che ricetta originale.. è sempre bello venire a trovarti qui e scoprire nuove chicche!
baci
luisa