martedì 26 febbraio 2013

Solo per chi vuole godere......di brutto!



Boh...che dire!

Se qualcuno avesse capito chi ci governerà abbia la gentilezza di farlo capire anche a me perchè io non l'ho capito per niente!!!!:((

Confido in un accumulo di piacere, piccole esplosioni che nessuno può impedire nè controllare....almeno per ora, vi consiglio di approfittarne e .....che Dio ce la mandi buona!

Crunchy rice con crema di camembert, susine e gelatina di passito

Operazione preliminare, nonchè l'unica che richieda un pochino di tempo e di impegno.

Serviranno:
 200 g di riso
1 l di acqua
sale

Portare l'acqua a bollore, salare, calare il riso e cuocere.
Lasciare scuocere ed ottenere un composto colloso.
Frullare e passare al setaccio.
Inserire la crema ottenuta in sac à poche e disegnare su di un foglio di silpat svariate spirali, piccole reti a maglia fitta, oppure spatolare e ricavare quadrati di crema di riso dello spessore di circa 2 mm....non di più.
Lasciare asciugare in forno a 50° per circa 4 ore.
Friggere in olio di arachide pochissimi secondi, gonfieranno all'istante.
Preservare.





Per la crema di prugne

Serviranno:
Prugne secche
camemebert
sale

Denocciolare le prugne e frullarle con il camembert privato della crosta e poco sale.
Preservare.

Per la gelatina di passito

Serviranno:
100 g vino passito
1 g agar agar

portare il vino passito al fuoco, unire l'agar( serve un bilancino di precisione.....e non ci sono storie!!!!) e lasciar bollire per 3 minuti.
Colare in un piccolo stampino, raffreddare, passare al frigo( questa operazione si può effettuare il giorno precedente)





Montiamo il bocconcino:

Friggere le spirali di riso( e pure tutte le altre forme).
Utilizzare le sfoglie come base, sormontare con un ciuffo abbondante di crema di camembert e prugne.
Aggiungere una lamina sottile di gelatina di passito, spolverare( se piace) con polvere di peperone essiccato, chiudere con un ricciolo di crema di riso fritta.


Grande, grandissimo momento di piacere....croccante, cremoso, dolce, leggermente speziato, insomma....assolutamente speciale e di questi tempi....ci serve tutto!!!!!!

7 commenti:

Sabrina Fattorini ha detto...

Assolutamente meraviglioso!!! Deve essere un "piccolo momento di estasi"!
Sei sempre troppo brava!!!

Tiziana M ha detto...

io sono basita!!! ma quanto sei brava?!? cioè.. devi dirmi come fai a pensare queste cose.. dai le spirali di riso sono una cosa che non avevo mai sentito, davvero una piccola magia!!! brava brava brava!!!! ps. io e la politica siamo due cose opposte!!!!

i5mondi ha detto...

come sempre siamo sbigottite da tutto questo!! che dire......senbra più facile dirlo che farlo!!
baci

Fabiana ha detto...

No no....farlo è facile e comodissimo!
Si può giocare con riso, farro, orzo....basta pensare a qualcosa ricco di amido e il gioco è fatto. Giuro che con 200 g di riso ne esce una quantità per servire almeno 50 pax!!!!:))

Clementina e Davide ha detto...

Che bella ricetta!! Unica direi!! Brava davvero!!

Cristiana Valeria ha detto...

questa quasi quasi se po' fa...forse....Mi piace il "preservare"...termini nuovi in cucina non farebbero male...Chi ci governerà? Qui va a rotoli tutto: governo, Chiesa...che dobbiamo fare?Boh! cri

lucy ha detto...

reti e retine..eccole qui! guarda lo ammetto sulla politica nonc i capisco niente...forse il mio tempo lo dedico solo alla cucina!!