mercoledì 6 febbraio 2013

Vietato scartare!!!



Vietato e soprattutto inutile!
Le "caramelle " che vi propongo oggi sono un divertente e salutare giochetto, piuttosto impegnativo quanto a lavoro, ma semplice nella realizzazione.

Trattasi di caramelle di verdura, cotte al vapore e marinate in salsa ponzu, quindi decisamente ricche di sapore e di note agrumate( la salsa ponzu è a base di salsa di soia, aceto di riso ed agrumi, in realtà yuzu) poi incartate in un cellophane commestibile che si realizza con.....tempo , pazienza, agar e 1 goccia di glicerina.




Naturalmente si possono scegliere  farcie di ogni genere, l'importante è che siano già cotte o non richiedano del tutto cottura.
Possono essere dolci oppure salate, una tartare di mare, di terra, oppure verdure che creino un gioco di colori, l'importante è mantenerle belle croccanti e regalare un extra di sapore con marinature particolarmente ricche e profumate.





A metà strada tra oriente ed occidente ci sono le SPIGHE DELL'ABBONDANZA






La sfoglia è quella classica, o quasi, c'è un'aggiunta di olio ed acqua calda a sufficienza per ottenere un impasto elastico.
Il ripieno guarda invece ad oriente con verza, soia, carne di maiale, ceci e cipollotti saltati rapidamente nel wok.
La forma, quella potrebbe appartenere ad entrambe le culture, ma in effetti imita semplicemente una spiga.
La cottura è quella dei ravioli thai, o cinesi se più vi piace, quindi sulla piastra, ma al vapore, così rimangono belli integri e non si corrono rischi di fratture.
A chiudere ed arricchire sesamo tostato e salsa ponzu, che è "roba loro", ma se sostituiamo lo yuzu con il limone possiamo benissimo farla anche noi;))






Giocare d'anticipo è possibilissimo, ripieno ed impasto il giorno prima, farcitura e chiusura il giorno stesso, cottura sul momento....occorrono solo 3 minuti!!



11 commenti:

Dadra ha detto...

Ti adoro... adoro come ami e tratti il cibo... sei una grande!

mari_angela ha detto...

Che altro dire? :)))))

Loredana ha detto...

Quali altri aggettivi stratosferici utilizzare per la tua genialità?? .....
Metticeli tu e beccateli tutti!!! :)

Letizia - The miss tools ha detto...

Carinissime queste caramelle di verdure! Io pero' le toglierei dall'involucro :))

colombina ha detto...

incredibili... quando occhi e sapore fanno fatica a trovarsi... grandioso!!

Tiziana M ha detto...

ciao, grazie di esserti unita al mio blog e grazie per avermi fatto scoprire il tuo mondo.. ma quanto sei brava!!!! ho fatto un giretto nel tuo blog e son rimasta veramente sorpresa, fai delle piccole opere d'arte veramente magnifiche e per me difficilissime però mi hai incuriosito così tanto che voglio provare anche se non sono così precisa, poi magari ti chiederò delucidazioni!! a presto e complimenti!! tiziana

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ciao Fabi, è un momentaccio, mia mamma non sta bene e devo seguirla, al momento l'ape deve aspettare. Mi godo le tue caramelle, bacio

Cristiana Valeria ha detto...

Primo: nuovo cambio grafica...ma tu con le manine non stai mai ferma? Le caramelle e le spighe non son per me: troppa pazienza...so che sei un tipo notturno e quindi ti incalzo: crea col quinto quarto...ma non troppo che visto quanto ci sono entrata in fissa, poi mi mortifico...buone idee cri

Rosita Vargas ha detto...

Genial receta me encanta luce muy bonita,abrazos y abrazos.

Grazia ha detto...

Caramelle d'artista. Non riesco ad immaginare il sapore ma certo che l'occhio è deliziato da tanta raffinatezza.

Eli ha detto...

E' la prima volta che passo dal tuo blog. Devo dire che mi hai lasciato a bocca aperta. Questi scatti sono favolosi. Iniziero' a seguirti e a sperimentare le tue ricette.
Grazie