martedì 29 ottobre 2013

Un’imbarcazione è più sicura quando si trova in porto; tuttavia non è per questo che le barche sono state costruite.

Ed ecco che il viaggio riprende............come sempre, anche dopo un'esperienza della quale avrei fatto volentieri a meno, ma forse no.

Poco tempo per rimproverarmi la mia solita esagerata "citrullaggine", ancor meno per citare imprenditori approssimativi e piuttosto truffaldini.

Poco tempo perchè quello che ho mi serve tutto per riarmare gli eserciti, quelli della determinazione, della voglia, della passione, cioè delle uniche armi che da sempre....evviva, sono tatuate sulla mia pelle!

Chiudo una pagina e me la lascio del tutto alle spalle, non merita lo spazio di un'invettiva e men che meno la salute di un mal di pancia:((

Stare al riparo a volte è più facile, certamente più sicuro, ma ....siamo fatti per questo???
Io, di sicuro no.

Vi lascio con questo pensiero e con l'intensità di un sablée alle nocciole e crema di corno di bue di Carmagnola.............perchè la vita è strapiena di sfumature e di sapori...non ne conosci mai abbastanza!!!;)))





4 commenti:

Acquolina ha detto...

ammiro il tuo atteggiamento perché so che non è così facile anche se hai senz'altro ragione, ci si ammala soltanto e gli altri stanno benissimo, un abbraccio! :-)

Paprika&Paprika ha detto...

Che palle 'sta gente poco seria! il guaio é cara Fabiana che questa gente riesce a sopravivere e caversela alla grande in questo paese pieno di furbi ...mi spiace dirlo ma é cosi..
basta dare un'occhiata al nostro parlamento!
detto questo , meno male che non demordi...e chi ci amazza noi ,amazone del ventunesimo secolo? Nessuno!! :-)) un bacine amica creativa!

Luna Pizzafichiezighini ha detto...

La penso esattamente come te: sarebbe di gran lunga più comodo e rassicurante stare fermi senza rischiare mai, ma poi? la vita è una, ce l'avranno mica data per guardarla da dietro una finestra? e allora viva il rischio, un po' meno entusiasmo per le fregature, ma in compenso quelle ti insegnano sempre qualcosa.
Ammiro el persone che si buttano, che non si arrendono, che ci riprovano, che cadono e si rialzano...in una parola: che vivono!
Brava!!!!
E queste "cose sabbiose" tutte arzigogolate che hai creato sono davvero bellissime, lasciatelo dire!
bacioni grandissimi e buona giornata!

lucy ha detto...

DELICATISSIME! mi piaccciono tantissimo e di sicuro risprovo a rifarle al più presto!andare in mare in questo periodo è molto un azzardo!