domenica 27 novembre 2016

Puerto de la Cruz......¡Por fin!



Dopo anni di viaggi, viaggetti, tentativi, andate e ritorni...sono andata!

E' stato più complesso del previsto, si sono accumulati così tanti problemi che il mio  sembrava un progetto alla deriva ancor prima di vedere il varo, così ho chiuso gli occhi, comprato un biglietto e tentato il volo!

Ora sono a Puerto de la Cruz e come vedete ho già nuovi amici!;))


Questo cagnoletto passe le giornate alla finestra e gira la testa a destra e poi a sinistra seguendo minuziosamente ogni passante, esattamente come una comare, ma molto più silenzioso ed elegante.


A guardia del Muelle Pesquero c'è questa meravigliosa pescivendola, "padrona" di un litorale di sassi e di sabbia nera.



Alla Punta Puertito del Sauzal ho trovato scogli strapieni di granchi addormentati al sole.


 La Tasca sotto casa mia è un raro esempio di autentica canaritudine, carte, dadi e partite.


 Ci sono i volti dipinti sul retro dei palazzi.
Questo devo ancora capire se è Johnny Depp o un guanche( abitanti originari delle isole)

¿Quién sabe?



forse questo non sembra un omaggio al Jovanotti prima maniera "Gimme Five"??;))))




Per merenda puoi sempre farti un platano


Mi pare di intuire che non si esauriranno rapidamente



Se cammini cammini trovi anche alberi che ti sorridono


e promesse di tramonti che ti inchiodano esattamente dove ti trovi aspettando la magia di ciò che succederà.


Ci sono chiese piccole e di un bianco accecante



Ci sono "rigide! signorine in abiti locali che osservano  che tu non ti freghi qualche marmellatina di cactus nei negozi


 poi capita di trovare un supermercato dove ti imbatti nella più  grande quantità di dispenser mai vista al mondo


 e ti fanno pure assaggiare tutti questi dolcini qui, roscos, polvorones, cortadillos, hojaldrados......il paradiso del goloso.
Il mio paradiso!!


Il reparto pizze mi ha fatto tenerezza, una più orrenda dell'altra:)))))))))
Fortunatamente mi sono ripigliata subito   sniffando ogni prosciutto appeso...un profumo a dir poco commovente!


D'improvviso fra salumi e formaggi si sono materializzati con un frastuono assordante 20 suonatori di tamburi. Il casino è durato non meno di mezz'ora. Molto creativo;)







Altri suoni, altri odori, altre emozioni regalate dal calar del sole alla Bateria di Santa Barbara




e dalle giornate che iniziano guardando Punta Brava dall'alto



prima di scoprire un sentiero emozionante che dal Toscal conduce a Los Roques.
Pura magia! Un balcone sull'oceano, sui pensieri, sui sogni.





e poi se sei pronto a fare un tot di curve( non puoi non esserlo a Tenerife!!!!) puoi regalarti un luogo irreale, la piscina naturale del Charco de la Leja a san Juan de la Rambla



ed un sentiero che nessuna fiaba può aver descritto, ma che ogni principessa vorrebbe per sé!!


 Quando sei a Garachico, prima capitale dell'Isola, ti senti alle porte del mondo, pronta al volo...




e buon volo a tutti, amici.





9 commenti:

TataNora Dellavedova ha detto...

Buon volo e buona Vita a te, amica mia!
Mi manchi già ma sono sicura che con queste foto riuscirò a convincere il Martirio a mettersi su un aereo per venirti a trovare.
Un abbraccio forte forte e un beso.
Nora

edvige ha detto...

Buon volo e auguri per tutto mi hai fatto fare una carrellata stupenda come vorrei esserci anch'io. Come temperamente e come luogo andrebbe anche a marito ma lui dopo un pò a sempre nostalgia della sua Trieste. Io sono più vagabonda e zingara forse assomiglio alla nonna ungherese ma la nostalgia non mi viene anzi, andrei sempre a vedere luoghi nuovi e tornare indietro.... forse quando ormai la testa non regge più. Un abbraccio forte mia cara e fatti sentire.
Tutto a posto con il papi.. penso di si.
Buona serata e buono tutto sempre. bacione
Edvige

Rosy ha detto...

Grazie infinite carissima per questo interessante e coinvolgente post:ho avuto come l'impressione di camminare insieme a te osservando tutto ciò che hai fotografato e descritto,sono stata come catturata dalla contemplazione delle bellezze e delle particolarità di questo bellissimo luogo!
E mi è venuta una voglia incredibile di partire,adoro viaggiare ma purtroppo per un motivo o per un altro non sempre è possibile..
Grazie ancora Fabiana,buona serata e un bacione:))

Pellegrina ha detto...

Parto anche io... sarà che sto lottando da quasi due mesi con malanni da raffreddamento vari. Ma quell'acqua è balneabile o gelidamente oceanica? Io quel corsetto me lo metterei subito immantinenti! Per suonare il tamburo direi che ci vuole proprio. E ovviamente tu dovevi pur trovare subito qualche animale in cambio di quelli lasciati indietro.
Auguri per la tua nuova vita!
Farai sempre la cuoca? E dove?

lucy ha detto...

buena vida mia amica!

Fabiana Del Nero ha detto...

Ciaoooo!!!!!
Pellegrina, con corsetto e tamburo però ti vorrei proprio vedere!:)))
Sarai come minimo "muy preciosa"!
Dove vai, che fai, perchè non fai un giretto pure qui??

Carissima Lucy: spero proprio sarà una buena vida, per ora me la godo e tento di inserirmi nell'economia locale con qualche idea che spero sia buona, o almeno non pessima!;)))) Besitos mi linda

Fior di Sambuco ha detto...

Ciao Fabiana, un saluto ed un abraccio <3

acquaviva ha detto...

come sono felice per te, amica!!!

Fior di Sambuco ha detto...

Ciao splendida Donna, buon anno. Ti abbraccio forte <3