sabato 20 febbraio 2010

Resuscita i morti........

Resuscita i morti..........oppure stende definitivamente i vivi........doppia valenza per la salsa più piccante del mondo, per questa ragione da me chiamata "La maledetta".

Spesso i miei amici dopo essersi vantati (??) di mangiare piccante, anzi super-piccante e di non patire nulla mi hanno mandato un'infinita sequela di maledizioni perché se ne erano serviti abbondantemente, a cucchiaiate!!...e la notte mi hanno pensata intensamente!


E no eh, non si può proprio fare, giusto la punta di un cucchiaino...e pure piccolo.

Ecco come si fa ( Grissino tu non leggere che poi ti spaventi), ho tagliuzzato un intero mazzo di
peperoncini thailandesi lasciando buona parte dei semini, un abbondante ciuffo di coriandolo fresco,1 acciuga sotto sale, semi di senape, senape forte, olio, poco sale.


Si conserva per un bel po' ma mi piace prepararla in vasetti piccoli piccoli( ...per forza eh!) da sistemare accanto ai piatti degli ospiti, sono colorati, divertenti, sempre molto graditi e possono essere utilizzati anche come segnaposto.


Per accompagnare questa salsa ho pensato di proporre alcuni sfiziosi snack veloci, pratici ed economici.
Innanzi tutto ho pensato di sfruttare gli avanzi della polenta di ieri sera per realizzare delle frittelle di polenta a forma di pesciolino,è bastato aggiungere un po' di farina, pecorino grattugiato


dare la forma e friggere, le ho sistemate in un grande e pure antico mortaio piantandone alcuni sugli stecchi a diverse altezze,poi ho cotto sulla piastra caldissima dei tortellini di carne freschi,


perchè quelli secchi o con sfoglia troppo spessa non sono adatti, anche questi serviti su spiedi.


Naturalmente e obbligatoriamente ho pensato anche a chi non gradisce i cibi piccanti, per quanto sia le frittelle che gli spiedini si possano mangiare senza " La maledetta ", così ho sfornato ( Grissino ora puoi tornare fra noi) una bella teglia di crespelle con ripieno di punte d'asparago selvatico e taleggio e già che il forno era in piena attività ho cucinato anche dei soufflés con


broccoli, salsiccia e groviera.
Quindi, tutti sistemati....e pure avvisati, anche gli amanti del dolce hanno trovato le loro piccole


soddisfazioni, infatti non sono mancate le piccolissime (sembrano più grandi di quel che sono) ciotoline con crumble ai lamponi freschi, vaniglia e caramello dello stesso frutto, ottenuto con il liquido prodotto dalla macerazione dei lamponi nello zucchero e poi ridotto sul fuoco


e in ultimo ecco delle altrettanto minuscole porzioncine di crema catalana, di cui alcune realizzate con l'aggiunta di aroma all'arancia e cristalli di zucchero allo stesso sapore.

11 commenti:

Grissino ha detto...

Eccomi, eccomi, ho saltato a pié pari la miscela stronca papille gustative e mi sono immerso nelle crespelle con ripieno di punte d'asparago selvatico e taleggio che mi ispirano tantissimo insieme al crumble di lamponi (adoro i lamponi)

Belli i pescetti. Sbaglio o friggi parecchio? :-P Che olio usi?

Aniko ha detto...

Fabiana,pietà ti prego ....per il peperoncino ci vorrebbe mio cognato che
qualsiasi cosa (anche il brodo ) mangia con il peperoncino piccante.
I dolci ...potrei pensarci io a farli fuori...

marta ha detto...

caspita!
meravigliosa questa salsa....
e meravigliosi gli abbinamenti che hai scelto!
il mio compagno adora tutto ciò che "picca" e credo che gli regalerò un bel vasetto per il suo compleanno!
spero di riuscire nell'intento e grazie per l'ispirazione!

cassandrina ha detto...

Grissi non mi sgridare....perchè me lo chiedi non si sentirà mica l'odore di fritto fin lì?!!
Uso l'olio di arachide e onestamente il mio fritto rimane decisamente asciutto, poco salutare......però asciutto!
Aniko, facciamo una riunione e a risollevare...o stendere il cognato ci penso io!!
Marta mettiti i guanti prima di procedere mi raccomando, altrimenti te ne regalo un vasetto io....con allegato biglietto d'avvertimento!

katia ha detto...

wow che cenetta!!! ce nè proprio per tutti!!! katia

♥ stefy ha detto...

come sempre le tue ricette sono menu..ma oggi questi titolo mi lascia in dubbio ;) ciao

eli ha detto...

Ecco...io appartengo alla seconda categoria (quelli stesi dal piccante)
Però quei vasetti così carini, sono proprio un'idea bellissima!!
Come del resto i pesciolini vegetariani di polenta eheheheh!
Geniali anche gli spiedini di tortellini.
Insomma sei troppo brava, questo blog è una fonte inesauribile di idee creative!

sciopina ha detto...

Le tue preparazioni sono una migliore dell'altra...che spettacolo!! io vorrei tanto provarla la tua maledetta...sono una temeraria culinaria!
Per il kugelhopf, beh che dirti? possono solo rosicare i francesi che nn hano le madorle di Noto!

ANDREA PIOBBICI ha detto...

Vero, molto simpatica la maledetta, colorata e secondo me i pesciolini assorbono " l'aggressività del piccante....Le crepes, sicuramente buone come il resto, ma voto per la Maledetta, sarà perchè mi ci rivedo :-).

Laura ha detto...

Bellissimo tutto. Che materiale è quello che hai usato per legare i barattolini?
Mi stavo proprio chiedendo se avevi usato i guanti per tagliare i peperoncini ma ho visto che hai già risposto.

Ilaria ha detto...

Ciao cara... la salsina piccante ha un aspetto libidinoso...
i tuoi intagli sono incredibili!
Sai che c'è? c'è che ti linko nella blog roll!!!
Un basotto...