martedì 16 marzo 2010

Al colesterolo penserem domani!!

Ma anche dopodomani, oppure, meglio ancora un po' più in là, perchè in effetti qui c'è una bella concentrazione di grassi allo stato puro!
Grasso ma buono, buonissimo, come è il burro di ottima qualità ricomposto con ingredienti ugualmente d'eccellenza.
Capita spesso durante una cena od un buffet che una preparazione sia presa d'assalto e che in breve se ne rimanga sprovvisti....niente di più triste che un vassoio vuoto e molte persone che si aggirano nell' attesa facendo considerazioni negative su quanto sia sguarnito il buffet!



In questi, ma anche in moltissimi altri casi, gli straordinari burri sono alleati indispensabili, vanno preparati prima( anche qualche giorno), conservati in frigo, non in freezer altrimenti il taglio potrebbe sbriciolarli e si utilizzano in pochissimi secondi....con più fantasia del previsto, ecco come




Per domani ne ho preparati quattro, uno con pistacchi di Bronte, un secondo con rucola selvatica, un terzo con sesamo tostato e sale nero di Cipro, l'ultimo, super classico alla Maitre d'Hotel.
Tutti si realizzano con lo stesso procedimento, si lavora il burro ammorbidito con poco sale e l'ingrediente scelto prima tagliato molto fine( meglio non frullare soprattutto la frutta secca perchè fa l'olio), si da la forma di un cilindretto e si avvolge a caramella nella stagnola.




Chiaramente quello che vi propongo non è solo un kit d'emergenza del tipo crostini e crostoni spalmati con burro e via...liberi tutti!
Al contrario provate a lessare preventivamente qualche patata( che poi manterrete al caldo)tagliatela a metà, aggiungete una sottile rondella di burro alla rucola, poi un bel cucchiaio di morbida crescenza e infine un ciuffo di rucola fresca.....veloce, buonissimo e speciale con quel contrasto dolce del formaggio e pungente della rucola.




Ancora, preparate sempre prima svariate fettine di vitello, battetele, spalmatele con il burro Maitre d'Hotel, ripiegatele a portafoglio, sovrapponetele e tenetele in frigo per un paio d'ore o comunque fino al momento d'impanare e friggere.
Gusterete della carne croccante all'esterno e incredibilmente morbida e profumata nel suo scioglievole cuore.


,

Il burro ricomposto con i pistacchi è fantastico su modesti ma deliziosi cubetti di mortadella, oppure potete spalmarlo su una fetta dello stesso salume, arrotolare e tagliare, otterrete gustosissime girandole bicolori.
Il burro al sesamo è speciale con i bocconcini di pollo o su verdure cotte al vapore.




Mille altre varianti sono possibili, non disponevo nè di geranei nè di lavanda, ma datemi retta preparate un burro con i petali( puliti !!) di questi due fiori e provate a condire dei semplicissimi gnocchi di patate, avrete un piatto "effetto mosaico" di grande leggerezza e di raffinatissimo aroma.

Naturalmente, come detto in apertura....al colesterolo penserem domani!!!

16 commenti:

Max ha detto...

Un vero spettacolo, conoscendo il gusto di ogni singolo elemento sono un turbinio di sapori e poi che ottimi consigli... brava. Ma che burro hai usato se posso?

Aniko ha detto...

Che brava, sono fantastici!
Io ho il colesterolo alto ma amo il burro ( in Ungheria una ventina di anni fa l'olio d'oliva non esisteva) mi facevo dei panini giganteschi al burro e peperoni...
Solo il pensiero della mortadella con il burro di pistacchi mi fa venire l'acquolina in bocca...che bontààààààà
Ciao!

fantasie ha detto...

Ma sì, pensiamoci domani!

Grissino ha detto...

Vabbé, mica devi mettercene 200 g di burro!! 20 grammi di burro non hanno alzato il colesterolo a nessuno.
Interessante l'ultima proposta (dove trovo la lavanda usabile?) e non concordo con l'abbinamento burro-mortadella visto che la mortadella giá di per sé é grassa. E due grassi insieme non li trovo corretti ne alimentarmente parlando ne come accostamento di gusto.

ANDREA PIOBBICI ha detto...

Come sempre fantasia e buon gusto.
Scusa l'intercalalre...MA sei proprio brava.
Ciao
Faby
Un abbraccio
Andrea Piobbici

stefania.confidential ha detto...

bellissimi li preparo anch'io ma, prendo spunto dai tuoi fantastici !

Luciana ha detto...

buonissimi!!! un'idea utilissima!!!! al colesterolo ci pensiamo dopo le feste...un bacio

Girovaga ha detto...

Accidenti Fabi, questi burri sono eccezionali.
Tu preferisci lavorarli con forchetta o mestolo o con le mani?

Cassandrina ha detto...

Max: ho usato il burro di un maso altoatesino che mi rifornisce anche di speck, filetto affumicato e ogni ben di dio!!
Aniko: mi sa che noi due ci somigliamo più del previsto.....bene!
Grissino: puoi usare la lavanda di una qualsiasi pianta, cogli la spiga e prelevi solo i fiorellini. Cosa dici....hai presente burro e salame, riccioli di burro e prosciutto crudo, nel caso dei pistacchi il burro serve a legarli e renderli spalmabili, come vedi dalla foto in questo caso il pistacchio è dominante, è quasi una crema....spalma Grissi, spalma!
Andrea: grazie, è un vero piacere risentirti!!
Stefania: ho dimenticato il mio preferito....quello all'aglio di vessalico!
Luciana: c'è sempre una festa dietro la quale nascondersi e posticipare la dieta....io almeno la trovo sempre!
Girovaga: io vado di forchetta, non perchè non ami l'uso delle mani, ma perchè me ne rimarrebbe appiccicato troppo alle dita e poi..... gli ospiti cosa mangiano?!!

Clau nel garage ha detto...

wow idea semplice, ingegnosa e molto sfiziosa!

luna d'argento ha detto...

Cara Cassandrina, complimenti!!!
Sei stata bravissima ad associare tutti questi sapori!
Un carissimo abbraccio e scusa la mia assenza, ma sono stata impegnatissima!

Federica ha detto...

hai tutta la mia approvazione!! in tutti i sensi!! complimenti!

Ely ha detto...

urca sono strepitosi! che grande idea però :-) ciao Ely

Cassandrina ha detto...

Clau: grazie delle tue parole, tu sei veramente un'entusiasta....che bello!!
Luna d'argento: grazie del tuo passaggio....speriamo che gli impegni si rivelino produttivi...o almeno divertenti!!!
Federica, Ely: ogni tanto bisogna pur esagerare no?? Spingere gli altri a commettere peccati( di gola eh!!) è la mia prima vocazione!

Rossella ha detto...

Ciao
grazie di essere passata nel mio blog. Questi burri aromatizzati mi mancano. Concordo sul fatto che riempiono degnamente il tavolo dei buffet. Chi può resistergli?
Finora io ho provato a farli col curry e coi fighi con Porto.

Denise ha detto...

Caspita ma qui la professionista sei tu cara, complimenti e che bel burro (mi ispira tantissimo quello al pistacchio!). Denise