giovedì 23 settembre 2010

Cena dei briganti.....serve solo un grosso, grosso buco!!!

Questa è stata un'avventura piuttosto impegnativa, soprattutto sotto il profilo dello sforzo fisico e della fatica assurda per "preparare il terreno".
Avevo deciso di realizzare nel mio giardino un forno tandoor, poi, a metà strada, impaziente come sempre non ho avuto voglia d'aspettare i mattoni refrattari e tutto il resto, così ho deciso di rimandare a tempi futuri la cucina indiana e dedicarmi invece a una più improvvisata "cena da briganti"!


Mio figlio è stato indispensabile e mi ha aiutata a scavare una buca profonda 1 metro e mezzo e larga 80 cm......elemento indispensabile!!

Ho recuperato tanti, tantissimi tronchetti di vite, risultato di una recente potatura e nel pomeriggio ho cominciato a fare fuoco per ottenere un grande quantitativo di meravigliosa brace.

Quando la sera è stata finalmente pronta ho infilzato su lunghissimi spiedi dei bei pollastri tenuti in marinata per un intero pomeriggio e li ho piantati dentro il buco il più possibile vicino alla brace.

La carne è risultata super morbida all'interno, croccantissima all'esterno e molto profumata.

Unico problema, si tratta di una cottura piuttosto lunga, la carne era di grosse dimensioni e l'attesa è stata notevole, così per impegnare il tempo e soprattutto per sfamare gli impazienti ospiti ho pasticciato un po', giocato tanto e sfornato tanti stuzzichini, tutti assolutamente rustici, adatti alla cena che si svolgeva in un'atmosfera veramente conviviale.




Tartellette di pasta sablé con pecorino, mandorle e miele artigianale al limone




stringhe di sfoglia con olive taggiasche, pomodori secchi( i miei) capperi e acciughine dissalate


macro bigné con farina integrale, spuma di ricotta, porchetta e grana




code di gamberoni avvolti in spaghetti di riso e fritte


schiacciata impastata con strutto e servita con tanti salumi


un assaggio di pasta al ferretto con pancetta e ceci.................ed ora......




ecco la buca...qui avevo appena acceso il fuoco ed il sole ancora splendeva


il primo pollastro è stato imbucato e poi coperto, ci vorranno ore prima di vederlo riaffiorare da sotto le foglie di banano!!!




In ultimo ho proposto dei dolcini semplicissimi, tortini al limone, muffins con zucchero scuro e olio ligure e micro tortine alla granola, vale a dire pasta frolla classica con ripieno di uova, zucchero e polvere di croccante ai pinoli e pistacchi.





21 commenti:

mari_angela ha detto...

Che spettacolo il tutto!!!!! Mica trovo io chi mi invita a una cena cosi ;)

Luisa ha detto...

Fabio tesoro, ma che splendore questa cena! Baci
Luisa

Fabiana ha detto...

Mariangela: la mia è una casa decisamente aperta, tu pensa ad essere nei paraggi e vedrai che ci sarà un posto anche per te!
Luisa: ma allora esisti!!! Che bello risentirti, sono proprio contenta!!

Ambra ha detto...

Sempre uno spettacolo qui...io farei un plauso alle tartellette...davvero sensazionali e alle code di gambero avviluppate...davvero simpatiche e d'effetto!!!Smack

Puffin ha detto...

ma che meraviglia!! tutto buonissimo, complimenti per il grosso buco!!! a presto

chamki ha detto...

Ottimo uso della buca! Per il resto presenti sempre cibi fantastici e rimango senza parole! Un bacione

lucy ha detto...

o mamma mia che lavorone il buco! però sarà stato perfetto per la cottura.e' tutto molto adorabile e buono,uno spettacolo per la vista e il palato!

Dori ha detto...

meravigliosi tutti gli stuzzichini ma il forno...è incredibile! ci stupisci sempre con cose sensazionali!

arabafelice ha detto...

il forno e' da rimanere senza parole.
Il resto anche, e solo perche' la bocca e' piena :-)

Aniko ha detto...

Ciao Wonderwoman!!! Sono senza parole anch'io!
le tue Tartellette di pasta sablé con pecorino, mandorle e miele artigianale mi piacciono parecchio !!( beh, anche il resto) ma le tartellette sono troppo carine!

Fabiana ha detto...

Grazie delle vostre gentilissime parole, Aniko sono mesi che non riesco ad entrare nel tuo blog, ogni volta che ci provo mi segnala la rilevazione di un malware, sai perchè??

aleste ha detto...

Che esperienza fantastica!
E tanti piatti veramente appetitosi!
Ciao e buona domenica.

Cristina ha detto...

Che spettacolo di cena!!!!
bravissima

zucchero e viole ha detto...

Fabiana, piacere di conoscerti! Ma tu sei un'artista mia cara....
Adesso che ti ho conosciuta passerò sicuramente a trovarti spesso.....
Baci e a presto

eli ha detto...

Troppo forte la foto del povero pollo infilzato nella buca!
Almeno ha fatto una degna fine!
Che buone tutte le altre sfiziosità, la cena sarà stata da briganti, ma con portate da re!
Buona domenica!

Roberta ha detto...

Non oso pensare a che buono...HUUUUMMM, sento il profumo anche da qui!!!
Ho riguardato un pò i tuoi post dell'estate e ti rinnovo i miei complimenti perchè sei bravissima.
Un abbraccio
Roberta

Chiara ha detto...

un sacco di idee originali e da rifare...che brava che sei Fabiana!
mai visto un forno così, davvero sensazionale!Buona settimana...

Betty ha detto...

tutto stupendo... da leccarsi i baffi!!!
bravissima.
buona settimana.

stefania ha detto...

Fabiana i tuoi post sono sempre ricchi di bellissime ricette e il forno ..solo tu puoi preparalo complimenti ciao

Muscaria ha detto...

Sei davvero incredibile... quel forno è una meraviglia, ma pure tutto il resto!

ALESSANDRA ha detto...

TI PREGOOOOOOOO!!!! POSSO VENIRE A CENA DA TE??????