mercoledì 29 settembre 2010

Quanti occhietti mi stanno fissando!!


Mi piace pulire le acciughine, è per me un gesto pressochè quotidiano e familiare e in quanto tale rassicurante ed anche rilassante, un piccolo dettaglio, però, da sempre mi inquieta un po'......la moltitudine di occhietti che sembrano proprio fissarmi, non riesco a distogliere lo sguardo, mi calamitano letteralmente, dove mi giro mi giro e ....zac! mi beccano sempre, sembrano avere una vita separata dal corpo, quelli già sono in padella e le teste con i loro occhietti non smettono di guardare!!
Vabbè dopo aver condiviso con voi la mia ossessione condivido anche la mia ricetta, si tratta di un piattino misto di pesce e pasta...fritta, quindi un piatto unico a metà strada fra antipasto e secondo.



Ho pulito, eviscerato e lavato un'orata, ho ricavato dei filetti e li ho cucinati al vapore per 5/6 minuti, non di più.
Nella pentola oltre all'acqua ho aggiunto 500ml di vino bianco ed un mazzetto di erbe dell'orto che hanno reso il vapore profumatissimo.



Ho frullato la polpa ottenuta e dopo ho aggiunto un cucchiaio di yogurt magro, uno di maionese, due di panna fresca, sale, pepe e timo.
Ho disposto in coppette(ancora meglio usare il sifone) ed in ultimo ho completato con una matassina di spaghetti prima sbollentati e poi fritti.




Nello stesso piatto trovano posto le più classiche acciughine ripiene alla ligure, con uovo, pangrattato, pecorino, maggiorana, uva passa, pinoli, acciughe sott'olio, anche in questo caso la preparazione prevede un assaggio di pasta( formato radiatori) portata a metà cottura, asciugata in forno, cosparsa di spezie e fritta.

Le restanti acciughine sono preparate alla plancia, profumate con olio al timo e zeste di limone.




Per chi non ama il pesce ho pensato a questi piccoli e sfiziosi "soli", il ripieno è composto da un tuorlo d'uovo appoggiato su di una fetta di pancetta affumicata e richiuso in pasta da pane.
Verrà rapidamente fritto e consumato subito regalerà al taglio una calda e cremosa colata di morbido tuorlo.





Parentesi dolce ispirata a Stefania, del blog(strepitoso) Araba Felice.
Qualche giorno fa ho letto, come moltissimi di voi, la sua ricetta per un "caramello senza sorprese", che si mantiene morbido e vellutato, così ho voluto cimentarmi subito e dopo il primo positivo tentativo ho triplicato le dosi e realizzato uno stock di caramello.!




L'ho utilizzato per due diversi dolci, una crostata con crema inglese, panna,mandorle e caramello


e tortine al Toblerone, nocciole e caramello.....sembra un'ambra fossile del Baltico, lucida e trasparente, che imprigiona e conserva un non prezioso....ma goloso ripieno!!



11 commenti:

Aniko ha detto...

Fabiana...questo post sembra l'inizio di un film di orrore..poi però...come sempre ci sorprendi con ricette da mille ed una notte!
Buona notte cara!

ANiko ha detto...

Oh...si vede che sono la una e mezzo di notte...ho messo il link di un'altro blog nel mio commento...Questo sono io...

fantasie ha detto...

Ma che meraviglie che presenti! E anche se è tardissimo mi hai fatto tornare la fame... quasi quasi mi faccio uno spuntino di mezzanotte!

arabafelice ha detto...

Uhm....mi perdoni se salto direttamente al dolce??? Quella crostata mi sembra quanto di piu' vicino al paradiso la Terra possa riservare...e grazie ;-)

lucy ha detto...

a parte la torta caramellosa che è stupenda e piena di dolcezze, adoro moltissimo la tua idea della pasta, assolutamente innnovativa come sempre e gustosa.io adoro le acciughine e non mi inquieta molto il suo occhietto perchè poi penso quanto è buona in padella!

bussola ha detto...

mamma mia.... sto per svenire.....deliziose a vederle... figuriamoci a mangiarle

mad ha detto...

I tuoi allestimenti sono così belli e raffinati che pare un peccato distruggerli per mangiarli :)

chamki ha detto...

Tutto extra buono, che novita'! Mmm la pasta fritta con quella cremina di pesce . . .

stefania ha detto...

Che meraviglie sei sempre piena di sorprese e questo ti fa onore, brava

Dori ha detto...

Ti piace pulire le acciughe? Io lo detesto e di solito chiedo che lo facciano in pescheria. wow che ricette strepitose! Stasera acciughe anche da me, semplicemente cotte con limone e prezzemolo visto che siamo a dieta ferrea..
buon we Dori

Lo ha detto...

ma quante delizie e riesci ad intagliare anche il pane fritto :)...effettivamente quella cosa degli occhi è inquietanta :)