venerdì 30 marzo 2012

Agli intenditori basta un riflesso!!!!

Ricordo che una raffinata ditta di porcellane aveva lanciato, direi forse 20 anni fa, una campagna pubblicitaria utilizzando proprio questo slogan AGLI INTENDITORI BASTA UN RIFLESSO.
Il piatto era inclinato e l'occhio esperto intravedeva il riflesso del marchio sottostante sul tavolo di cristallo....e lo riconosceva....o qualcosa di simile!!!!
Naturalmente non mi stupirei se mi stessi confondendo e avessi mescolato 3 o 4  differenti pubblicità...per cui evito di dire il nome del produttore, che credo comunque qualcuno ricorderà!
Quando ho fotografato questo piatto e mi sono accorta che decifrarlo non era cosa facile..... ho pensato a questa frase.

Oggi vi propongo qualcosa di particolare BOULETTES DI MAIALE ALL'AMARETTO SU CREMA DI ASPARAGI E PISELLI IN INFUSIONE DI CAMOMILLA




Piatto delicato, ecco cosa fare.

Crema di piselli e asparagi:
Occorre preparare del brodo vegetale al quale unire anche i gambi degli asparagi.
Rosolare in poco olio uno spicchio d'aglio, 250 gr di piselli sgranati e 250 gr di punte d'asparago( meno qualcuna che servirà per la decorazione e dovrà essere cotta al vapore)
Cuocere qualche minuto, allungare con un mestolo di brodo vegetale.
Prelevare un paio di mestoli di brodo e mettervi in infusione la camomilla.
Una volta ottenuta l'infusione versare sulle verdure e portare a cottura.
Controllare la sapidità, spegnere, frullare.
E' GIA' FINITO.....SEMPLICISSIMO!!!

Per le boulettes servono:
500 gr. di spalla di maiale macinata
Si impasta la carne con 2/3 amaretti secchi sbriciolati, un uovo, sale e pepe.
Si ottengono delle polpettine che si cuociono in padella bagnando con pochissimo brodo vegetale, devono rimanere morbide e delicate.

Si compone il piatto:
con una pennellata di miele si sporca il bordo della coppa, ciotola, quel che vi pare e la si "intinge" nella camomilla essiccata che NON deve cadere dentro la preparazione.
Si versano un paio di mestoli di crema, si aprono le corolle di fiori eduli e si depone al centro una boulette.
Finiscono il piatto un paio di punte d'asparago e qualche lamella di mandorla tostata.

Naturalmente le boulettes si possono infilzare su due spiedini e fare più semplicemente dondolare sul piatto.
Tutto facile, l'unica cosa davvero importante è non esagerare con gli amaretti, deve essere una nota, un'indicazione sensoriale da inseguire, troppo non andrebbe bene e fare attenzione all'infusione di camomilla che è quella che regala  carattere ed eleganza al piatto.

4 commenti:

Daniela ha detto...

Spettacolare! pensavo fossero solo foto di fiori... bellissimo davvero!

Dani

sandra ha detto...

ROBA DA ALTA CUCINA!!!! Uno spettacolo!

lucy ha detto...

bellissimo e un pizzico romantico!!!!guarda che ti aspetto al mio contest!vieni a vedere...e'per te

Ale only kitchen ha detto...

Fabi, ma tu sei un vulcano di idee, una più originale e raffinata dell'altra!
Baci