giovedì 10 gennaio 2013

CUCINA NOTTURNA

Non so voi, ma io di giorno cucino e di notte....pure!!

Mi capita di elaborare durante la giornata qualche idea che sul momento non posso sviluppare, devo fare quello che è necessario, talvolta banale, spesso pure ripetitivo.... noi lo chiamiamo lavoro.

Un lavoro che esalta e distrugge le persone, se ti fai prendere troppo la mano, ma se non stai con i piedi per terra sei fregato, se non provi a volare stai inesorabilmente a terra.

Conosco chef straordinari, di calibro elevatissimo, di quelli che si leggono sui giornali, di quelli che sono considerate super super star, che si sono ritrovati con le gambe segate, passi sbagliati, baratri finanziari inimmaginabili e sono andati avanti solo gli altri, eppure questi erano quasi meglio  !!!!! mamma....a volte sono felice di fare solo la cuoca!!!!

................ma io non avrei resistito, me la sarei giocata fino in fondo lo stesso!!

Però il bello di questo mestiere è che se davvero hai passione ti sostiene e ti motiva al punto che al di là della stanchezza non puoi fermare le mani, devi verificare, provare, tentare,  modificare, accendere il forno anche alle 3 di notte e pure se esiste la cottura in notturna rimani lì a vegliarlo....perchè DEVI vedere, è una calamita, una necessità che viene prima di tutto!!

Quindi ieri notte ero rimasta con un filettino di maiale fra le dita( oh mamma.....che sto dicendo!) ed avevo in una ciotola del cioccolato superbo a dir poco, un fondente strepitoso, intenso, direi PERICOLOSO.... so che questo aggettivo non sembra adeguato al cibo, tuttavia per me lo è!

Una cottura sottovuoto ha regalato un extra di morbidezza alla carne, il fondente si è trasformato in fogli sottilissimi, non sottili, proprio sottilissimi al punto che neanche si vedevano(....ma c'erano eccome) e pure in caviale, quindi piccole perle  che "scoppiano"  in bocca per un sapore improvviso ed imprevisto.

Il cioccolato è strepitoso con i peperoni, per cui li ho utilizzati in più consistenze, dolci per una crema, di media piccantezza  e media dimensione alternati al filetto, in caramello piccantissimo sbriciolato ed abbinato al caviale.

In fondo è solo un boccone.....però garantisco.....ti si apre il paradiso!!!!



5 commenti:

Il Mondo di Milla ha detto...

Mi hai convinto, lo assaggerei tanto, ma tanto volentieri, un abbinamento spettacolare, questi sono i piatti che adoro assaggiare quando vado a cena fuori, il resto me lo cucinò da sola...bravissima.

Fabiana ha detto...

Direi che abbiamo esattamente la stessa filosofia di vita.....e di forchetta;))

mari_angela ha detto...

Spettacolo :))))

i5mondi ha detto...

certo che la fantasia vola alto!! anche a improbabili....comunque hai ragione quando c'è la passione niente ti pesa!!
la routine uccide anche me ma...abbiamo delle responsabilità, dei doveri, come si fa?.......
baci

Fabiana ha detto...

E che si può fare se non tenere duro?!! I doveri innanzi tutto, io cerco di affrontarli affiancandoli con dei progetti e ci lavoro pure sodo perchè in qualche modo ci terrei proprio che l'impegno di una vita desse qualche bel frutto!!!!:))