giovedì 14 marzo 2013

...mi è sembrato di vedere un gambero!!



L'unica cosa per poter migliorare un fritto di carote e mandorle è metterci vicino un bel mucchietto di gamberi al cocco....ma pure qualche fungo, che si sa, fritto potrebbe fare innamorare chiunque, consiglio quindi di usarlo come arma di seduzione certa!
Le carote fritte sono uno spettacolo, le taglio con la mandolina sottilissime e poi le arrotolo per dare un minimo di consistenza ed evitare che brucino in un istante.
Si passano nell'uovo battuto e poi in una finissima cipria di mandorle, i gamberi invece no.....solo albume e cocco rapè, sempre 160° in olio d'arachide....bello profondo eh!





Nel micro roll di carne morbidissima guarda caso si nasconde un gambero che è stato marinato con le verdure e la carne stessa, funghi, soia, cipollotti, peperoncini e zenzero, poi....plancha calda, anzi caldissima.




....e chi non se la gode al ristorante cinese mangiando questi bocconcini morbidi, avvolgenti e gamberosi???
Facciamoli da noi, così i gamberi che ci infiliamo dentro prima li guardiamo in faccia e sappiamo chi sono, idem per i ceci, ci vuole poco....e sono davvero buonissimi!!




Queste e tante altre preparazioni sfiziose prossimamente in scena al Prana in una serie di cooking classes, stavolta amatoriali e con un prezzo promozionale di euro 50,00 a lezione.
Piccolo spazio pubblicità;)))



4 commenti:

Nella Cucina di Martina ha detto...

devono essere buonissimi! Si vede proprio dall'aspetto! che voglia!
Martina

lucy ha detto...

che spettacolo! sai che mi hai fatto venire in mente che da una vita non mangio un buon fritto?...

MilenaSt ha detto...

Bellissima l'idea delle carote arrotolate e "incipriate" con la polvere di mandorle e dei gamberi impanati con il cocco: questa è poesia :D

simonaskitchen Simona Cherubini ha detto...

Ganza l'idea della carota arrotolata e ganza anche l'idea dei corsi!