lunedì 18 marzo 2013

Sfilacci di lonza all'arancia e alloro ......dentro il micro muffin al pepe



Quando ho avuto occasione di assaggiare, grazie ad un collega toscano, il magnifico TONNO DEL CHIANTI non sono riuscita a trattenermi dal trasformarlo in qualcosa di più semplice e meno prezioso( perchè quel piatto davvero lo è!!!) e così tornata a casa mi sono data alla produzione e successiva conservazione di questi deliziosi SFILACCI DI LONZA, ARANCIA E ALLORO che ho poi opportunamente infilato dentro a piccoli MICRO MUFFINS AL PEPE.....per un boccone che ha il sapore del paradiso!!!!!






Ecco cosa servirà:

500 grammi di lonza di maiale
vino bianco secco
pepe nero in grani
1 rametto di alloro 
1 arancia bio
Olio evo
sale grosso


Disporre  la lonza all'interno di un contenitore, coprire con il sale grosso e la scorza grattugiata dell'arancia bio, chiudere il contenitore e lasciar in frigo per un paio di giorni. 
La fase di salatura è indispensabile per modificare la consistenza (....anche per  la conservazione), in sostanza il sale "lavora" eliminando l'acqua dal cibo concentrando i sapori e consentendo agli aromi aggiunti di penetrare nelle fibre.
Riprendere la carne, sciacquarla accuratamente, tamponarla per bene.
Il tempo di stagionatura è prolungato, ma otterremo comunque una carne morbida e non asciutta perchè andremo a reidratarla con una cottura lenta e dolce.
Porre dunque la lonza in un tegame coprendola con il vino bianco secco, i grani di pepe nero, tutte le foglie d'alloro.
Coprire e porre al fuoco, cuocere pianissimo per alcune ore.
Lasciare raffreddare completamente la carne nel proprio liquido, estrarre e sfilacciare letteralmente.
Si otterranno lunghi e sottili fili di carne.
A questo punto collochiamo gli sfilacci in un contenitore di vetro provvisto di chiusura ermetica e copriamo a filo con olio evo.
La conservazione nell'olio regalerà grande morbidezza, quanto alla pienezza dei sapori ci abbiamo già pensato noi!!!
Questa operazione va ovviamente compiuta in anticipo, considerate che il vostro prezioso vaso si conserverà in frigo per 3/4 settimane.







Ora la parte più facile, per i 12 micro muffins servono:

125 g di farina "00"
125 g di latte
1/2 bustina lievito per salati istantanei
80 g parmigiano reggiano grattugiato
35 g di burro fuso
1 uovo medio
pepe nero in grani
1 arancia bio
Preriscaldiamo il forno a 180°

mescolare separatamente il secco e l'umido( detto così sembra la differenziata....ma so che siete tutti dei "draghi dei muffins"!!!), unire l'uno all'altro e mescolare brevemente, unire abbondante pepe macinato al momento e scorza d'arancia grattugiata.
Predisporre 12 mini stampini in silicone ed introdurre in ognuno una cucchiaiata di composto.
Infornare a 180° per 20 minuti.
Sfornare, lasciare raffreddare.
Troppo facile!!!





Assembliamo:
praticare un foro sulla sommità di ogni micro muffin e colmarla con una bella forchettata di sfilacci di lonza ben sgocciolata e mescolata ad un ciuffo di rucola selvatica e qualche lamella di champignons.
Chiudere con una fettina d'arancia, un giro di pepe e qualche goccia del preziosissimo olio.
Naturalmente i muffins si possono tagliare a metà e farcire come sandwiches, ma questi sono così piccoli che vale la pena spalancare bene la bocca e gustare tutto in un solo delizioso boccone!!!!

3 commenti:

elisabetta pendola ha detto...

wow che raffinatezza!

Aleonlykitchen ha detto...

Fabi, questi "sfilacci" devono essere uno spettacolo... un altro uscito dalle tue mani! Il mio amore li apprezzerà... Grazie
Bacioni

Edith Pilaff ha detto...

Geniale! Qui a Londra ho sentito parlare di sfilacci simili,chiamati "pork spaghetti"..
Ora so come procedere!
Un bacio.