mercoledì 5 marzo 2014

MTC n° 37, la ricetta della sfida é.......IL SOUFFLE'

Grazie Mari!

Innanzi tutto grazie  d'avermi passato il "prezioso testimone" che mi consente di ributtare la palla al centro e rilanciare la sfida e naturalmente grazie per aver apprezzato la mia proposta.

Grazie Ale!
Per essere stata davvero disponibile alle mie folcloristiche attitudini, vale a dire scegliere in un nanosecondo la nuova ricetta ed essere sintetica come mai prima d'ora lasciando a te le fatiche maggiori, ricerche storiografiche e tutte quelle magnifiche informazioni che solo tu riesci a scovare su ogni argomento, ogni volta......oggi mi scopro quasi furba eh?!!;)

La ricetta che ho scelto è totalmente rassicurante, non si deve intagliare un accidenti, nemmeno decorare, men che meno tatuare o scavare!

AVETE AVUTO PAURA PER NIENTE!!!:)))))

Non posso dire che sia proibito decorare, ma quasi, non vi consiglio affatto di perder tempo, anzi, passiamo al sodo che poi ......proprio così sodo non è!;))

Questo mese giochiamo con "la sostanza dell'effimero", vale a dire con IL SOUFFLE'.






Le ragioni della scelta sono fondamentalmente tre:
1) mancava
2) si presta a miliardi di interpretazioni
3) lo amo davvero molto e volevo poter attingere a man bassa alle vostre idee per scopiazzarle di brutto alla bisogna

La mia proposta, che vale come traccia di massima quanto a procedimento e non quanto ad ingredienti d'accompagnamento è:

SOUFFLE' AL GORGONZOLA, PERE, FINOCCHI E CAMOMILLA

Per 6 pax monoporzione servono:

Per il soufflé:
300 ml di panna fresca
3 cucchiai da minestra di maizena
30 g di burro + quanto basta per ungere gli stampi
6 uova medie
220 g di gorgonzola piccante( o altro erborinato)
noce moscata, sale, pepe
emmental a sufficienza per ricoprire fondo e bordi degli stampi, circa 3 cucchiai

Per la crema  di pere, finocchi e camomilla
1 cipolla
1 carota
1 gambo di sedano
2 pere + 1 da spadellare
1 finocchio
1 bustina di camomilla
succo di 1 limone
2 fogli di colla di pesce
1 cucchiaino di burro

Cominciamo preparando la crema, volendo si può provvedere anche il giorno prima:



-Pulire tutte le verdure, cipolla, carota, sedano(poco), finocchio ed una pera. Tagliare delle stesse dimensioni, mettere in pentola  e cuocere per qualche minuto con una noce di burro, sempre mescolando.
Coprire  a filo con acqua fredda e portare lentamente ad ebollizione.
E' decisamente opportuno tagliare le verdure in modo che coprano più superficie possibile, cuoceranno più velocemente e non perderanno né colore nè sapore.
La scelta delle verdure è chiaramente legata al risultato che si vuole ottenere, come sempre carota e cipolla portano dolcezza, il sedano tende a dominare, quindi in questo caso meglio metterne giusto un gambetto, il finocchio spinge nella direzione dell'aromaticità.
-Lasciar andare circa 15 minuti, spegnere mettere in infusione la busta di camomilla per una decina di minuti.
-Scolare schiacciando molto bene le verdure per ricavare il massimo della polpa.
Filtrare nuovamente.
-Pelare e tagliare la seconda pera, disporre in padella, coprire con il brodo ottenuto ed il succo di limone, salare( poco).
Coprire con carta forno praticando un camino centrale.
-Cuocere 30 minuti, allontanare dal fuoco,unire la colla di pesce già ammollata a parte e strizzata, successivamente frullare.
-Setacciare, disporre in sac à poche e preservare fino al momento dell'utilizzo.
Questa crema è delicatissima e speciale, ottima anche vicino ad un filetto di pesce.

Per il soufflé

La ricetta che ho scelto è una di quelle che propongo più spesso e porta la firma dello chef stellato (beato lui) Cyril Lignac, uno che giusto per dire ha lavorato con Pierre Hermé e Alain Ducasse, prima di aprire i suoi ristoranti ed  essere eletto miglior chef di Francia.
Quanto a soufflé...e non solo, è decisamente imbattibile, vi consiglio caldamente di fidarvi!!!




-Innanzi tutto scaldare il forno a 200°
-Con una pennellessa imburrare generosamente gli stampi o lo stampo che devono essere puliti ed assolutamente asciutti, ungere fondo e bordi....questo è assolutamente fondamentale!
-Con lo stesso criterio spargere il formaggio grattugiato negli stampi in modo che ne siano interamente ricoperti avendo cura di non toccare più l'interno con le dita.
-Riporre in frigo fino al momento del riempimento, volendo anche in freezer. Non trascurare questo passaggio!!
-Ripassare ancora i bordi con un altro poco di burro pomata e raffreddare nuovamente
-Mescolare la maizena con poca panna fresca fuori fuoco.
-Portare ad ebollizione la restante panna, raggiunto il bollore unire il mix panna maizena mescolando sempre.
-Abbassare la fiamma e proseguire la cottura aiutandosi con una frusta a mano fino ad ottenere una crema spessa.
-Allontanare dalla fiamma ed unire il burro avendo cura di continuare sempre a lavorare.
-Rompere le uova  tenute a temperatura ambiente, separando i tuorli dagli albumi, avendo cura di non toccare questi ultimi con le mani.
-Unire i tuorli uno alla volta, incorporandoli alla perfezione prima di introdurre il successivo.
-Sbriciolare lo zola piccante( o l'erborinato prescelto), unire alla massa e mescolare.
-Salare, pepare, aggiungere la noce moscata e mescolare bene.
-L'ultima indispensabile operazione è quella di montare gli albumi.
Devono essere ben stabili, ma non di cemento armato:((
Ci si può aiutare unendo qualche goccia di limone che aiuta la montatura rendendola stabile. Gli acidi sono fantastici in certe situazioni:))))
Sconsiglio invece la famosa presa di sale, in realtà a meno che non si monti a mano( faticando come bestie) non ha una reale utilità, anzi, il cloruro di sodio ha proprietà igroscopiche, quindi alla lunga sottrae acqua e destabilizza la struttura.
-Con delicatezza ed in più riprese unire gli albumi montati, badando bene di non smontarli, eseguendo movimenti verticali con una spatola e contestualmente ruotando la ciotola, il classico movimento en coupant;))))
-La massa deve risultare ben omogenea.
-Versare negli stampi ( o nello stampo) arrivando solo ai 2/3 della loro altezza.
-Lisciare delicatamente la superficie con la spatola.

Intermezzo

-C'è chi sostiene che sia opportuno passare la lama di un coltello tutt'intorno agli stampi per fare in modo che il soufflé cresca dritto.
-C'è addirittura chi sostiene d'aprire il forno dopo 3/4 minuti per eseguire questa operazione in rapidità.
-E c'è pure chi suggerisce una cottura bagno maria al forno passando dai 200° iniziali ai 180° dopo 10 minuti.

Ma noi seguiamo la scuola classica e quindi proseguiamo decidendo di:

-Infornare immediatamente e cuocere senza mai aprire per 15/18 minuti gli stampi piccoli oppure 25/30 minuti in caso di stampo unico.
-In ogni caso sorvegliare ed estrarre quando gonfio e ben dorato in superficie.
L'esterno deve essere compatto, l'interno morbidissimo, umido  e soffice come una nuvola.
-Per accentuare la colorazione si può cospargere la superficie con un cucchiaino di formaggio grattugiato prima di infornare.
- A voi la scelta se mantenere il soufflé nel suo contenitore od estrarlo, questo non creerà difficoltà alcuna.
-Potete anche tenerlo un paio di minuti a forno spento, lo sbalzo termico sarà inferiore ed è possibile che con una "gran botta di culo" facciate in tempo a sorprendere i vostri ospiti ed a sorprendere voi stessi della magia del soffiaggio....tempo di accorgersene e sarà già passata;))

In ogni caso .....ZERO PROBLEMI!!!!!!!!

Concludiamo:

-Accompagnare quindi con la restante pera spadellata con un filo d'olio( preparata durante la cottura al forno dei soufflés) e la crema alla pera e finocchio realizzata  in precedenza.

Per la cottura si possono utilizzare tutti i tipi di contenitori, purchè ovviamente resistenti al calore, tazzine, cocottes, bicchierini, vasetti.

Potete anche scegliere di essere creativi ed utilizzare contenitori naturali, mele, pere, peperoni, patate.....fate vobis!!





Nelle foto vedete anche una seconda opzione, si tratta del "soufflé senza forno" cotto in padella dentro due cerchi per pasticceria concentrici.
Per questa opzione curiosissima vi lascio un link ad opera dello chef Thierry Marx, non si sa mai qualcuno volesse provarci, arifate vobis:))

Volendo il soufflé si può accompagnare ad una più semplice e rapidissima fonduta, magari con un'insalata di rucola che ci sta davvero benissimo, però a me  piaceva mettere una nota di dolcezza e profondità a completare e bilanciare la piccantezza dell'erborinato.

Non preoccupatevi dell'estetica e della foto, in sostanza non cincischiate come ho fatto io sperando in un miracolo ed in uno scatto degno, tanto se siete degli anti-foto  come me ogni tentativo sarà inutile ....il soufflé non aspetta....è davvero questione di secondi;))

Palla al centro......tutti ai fornelli, questo per voi sarà  un giochetto da ragazzi:))))))

Regole serie e parole più chiare direttamente "alla casa madre"






82 commenti:

mari ►☼◄ lasagnapazza ha detto...

Grazie a te Fabiana! Sapevo che ci avresti stupito con effetti speciali vista la tua competenza e bravura ma soprattutto la tua generosità e non mi sbagliavo. Ricetta spaventosamente bella e post magistrale. Grazie di cuore.
Mari

Chezuppa ha detto...

WOW Spiegato così non sembra assai difficile, grazie!! mi cimenterò per l'mtc (la mia prima volta!!!) :D

Chezuppa ha detto...

WOW Spiegato così non sembra assai difficile, grazie!! mi cimenterò per l'mtc (la mia prima volta!!!) :D

Fabiola Palazzolo ha detto...

grazieeeeeeeeeeee

Gaia ha detto...

Grazie Fabiana,
stampo, studio e penso!

Cristina P. ha detto...

Grazie Fabiana! L'unica certezza conte è che c'è da imparare tanto. Grazie davvero e ancora complimenti

Milena ha detto...

meraviglia delle meraviglie! :)
grazie Fabiana!
adoro i soufflé..adoro mangiarli..ne ho fatto soltanto uno in vita mia...e sarà un piacere riprovarci, seguendo tutte le tue dritte e sperando vivamente di non vederlo svenire prima del tempo :D

La Gaia Celiaca ha detto...

Non sono capace, come dice sempre la mia alunna oppositiva...
ma io non sono capace davvero!
vedremo...
comunque una proposta meravigliosa

roberta ha detto...

Io ti dico solo grazie! Bellissimo post, mi sono commossa.....Ti pensero' molto intensamente andando a fare scorta di meravigliosi ingredienti francesi...e mi hanno appena regalato una quindicina di uova freschissime!!

La Gaia Celiaca ha detto...

eppure non mi posso esimere!
è già gluten free di suo (sospetto che questo sia un input di alessandra, così noi celiache non rompiamo più...)

Fabiana Del Nero ha detto...

E' Monsieur Cyril Lignac che è intelligente ed ama i celiaci, io invece....vi amo tutti!
E' rapida la faccenda, per togliersi ogni dubbio potete fare una piccola prova sciuè sciuè.....con quel che esce dal frigo;))))

Laura ha detto...

E brava chef!
Una bella sfida , che metterá in opera tutte le nostre risorse, perché non ci sono intagli ma il soufflé non é cosa da principianti!!!
Un abbraccio

Patty ha detto...

Ohhhh....per una volta non dovrò preoccuparmi di fare delle foto arraganate! Una foto e via e poi mi pappo il soufflé (che mi piace taaaaantoooooo ...anche a mia figlia!).
Grazie Fabiana, una sfida assolutamente magica!
un bacione, Pat

Fabiana Del Nero ha detto...

Eppure bisogna "principiare"...ed una volta fatto non smetterete più!!:))

valentina ha detto...

Sai Fabiana... quasi quasi avrei preferito dover intagliare :-)
Ultimamente le mie preghiere a "sua illustrissima eccellenza il forno" non vengono ascoltate molto, ma confido sul fatto che la prima volta che feci il sufflè venne fuori gonfissimo (stendiamo invece un velo pietoso sulle altre due!) e sulle tue indicazioni, davvero precise.
E poi terrò a mente il consiglio che mi dava mia nonna "Rilassati e non pensarci troppo perché gli ingredienti se ne accorgono se sei tesa!"
Un bacio, e grazie!

Araba Felice ha detto...

Fabiana, una scelta stupenda. Speriamo di essere alla tua altezza :)

Fabiana Del Nero ha detto...

In realtà avevo bisogno di nuove idee per nuovi soufflé, le vostre idee ovviamente!!
Più creativi degli Mtchallangers non c'è nessuno!!!

Elisa ha detto...

Fabiana! Sono felicissimaaa!! Anche perché ho fatto il soufflè anni e anni fa ormai ed era un po' che volevo riprovarlo. Tanto più che l'ho sempre fatto nella versione classica, quindi sperimentare su un versione per me nuova è un'ottima cosa. Grazie! Sei grande!

Acquolina ha detto...

sei troppo forte! infatti ho pensato subito alla foto (ultimamente sono in fissa) chissà che disastri, vabbè, ma come sempre avete scelto un fondamentale con cui cimentarsi e sono contenta! e a te buon lavoro :-D

Viviana ha detto...

Lasciamo stare le foto, per carità....grazie Fabiana, questa sarà un'avventura piacevolissima!!! ;-)

Natalia ha detto...

Buongiorno! Intanto complimenti (in ritardo scusami) per la vincita MTC e per quel meraviglioso strudel che ci ha lasciati tutti a bocca aperta.
Ed ora grazie per questa nuova sfida. Mai fatto il soufflé e chissà che ne uscirà, però non vedo l'ora di provarci.

Fabiana Del Nero ha detto...

Eheheh....non è che io pubblichi foto improbabili per rincuorarvi....è che non me ne riescono di migliori, mai!!!!!
Ma sapete che mi stanno venendo un sacco di idee sul soufflé???
Mi guardo intorno e penso a quante cose potrebbero finirci dentro:))))

Cristian M ha detto...

Grazie Fabiana! Bellissima proposta. Spero di riuscirci, non ho mai fatto un soufflé...ma nel giusto spirito MTC, proprio perchè mai fatta dovrò dare il meglio :-)

EVVIVA IL SOUFFLE'

acquaviva ha detto...

no, be', a parte tutto il resto: ma il coperchio di carta stile otoshibuta... dove lo vogliamo mettere?!!!

Fabiana Del Nero ha detto...

Il coperchio è un retaggio della lunga permanenza di chef Kaori da queste parti.....direi che ha lasciato il segno!!!:))

Loredana ha detto...

Grazie, grazie , grazie!!! :D

Il Gamberetto ha detto...

Grazie, grazie, grazie!!!!
Lo adoro anche se l'ho preparato pochissime volte... questa sarà l'occasione giusta per "affinare" la tecnica ;)
A presto
Eli

La Cucina Spontanea ha detto...

Quando dico che l'MTC è la mia personale scuola di cucina non lo dico a caso e questa ricetta ne è la prova. Mi sono cimentata solo una volta prima di adesso con il soufflé e non vedo l'ora di riprovarci. Bella, bellissima ricetta!!!!

Fabiana Del Nero ha detto...

Valentina!!!! Sarai accontentata...per te è prevista una prova supplementare di intaglio!!!!

Fabiana Del Nero ha detto...

Tanto io lo so che ci stupirete e vi stupirete tutti....sennò mica saremmo arrivati all'edizione N° 37!!!!:)))

FedeB ha detto...

Fabiana, una scelta spettacolare!
Da stamattina sto pensando a mille cose...spero proprio di riuscire ad inventare qualcosa di nuovo :)

Raffaella ha detto...

Fabiana, sei bravissima... sono poco sul web, ma quando passo da te resto sempre a bocca aperta... un vero talento! Ma perchè non vai a Masterchef??? ^____^

Antonietta ha detto...

Grazie Fabiana!

valentina ha detto...

O mamma, me la sono cercata! Quando imparerò a stare zitta... Vado Fabiana, vado ad affilare il coltellino!

Fabiana Del Nero ha detto...

Bene bene, vi sento tutte belle calde.....che è.. avete per caso già acceso i forni???
Sono impaziente di vedere cosa farete gonfiare/sgonfiare nelle vostre cucine, di sicuro a me piacerebbe un sacco assaggiare tutto!!!!

ilaria lotti ha detto...

Bellissima ricetta, poi spiegata così nei minimi dettagli, sembra fattibile anche per una Non-addetta come me! Grazie!

Fabiana Del Nero ha detto...

Ilaria sarà un successo.....ti"sento" adattissima!!:))

Cristiana Beufalamode ha detto...

La prima cosa è che sarà impossibile fotografarlo...spero che non giudichiate i cm di altezza...o non ci avete pensato???? Per ora si studia...notte

Fabiana Del Nero ha detto...

E certo che ci abbiamo pensato!
La prima ad accorgersene sono stata io visto che sono pure stata la prima a fotografare!!
Ma ti pare che alla nostra età stiamo ancora a guardare i cm????;))

poverimabelliebuoni/insalata mista ha detto...

Finalmente il soufflé!!! Merci merci merci :-)

elena ha detto...

vuoi vedere che riusciremo nell'intento? dopo un post simile sembra quasi facile da fare... bellissima ricetta, ma dimmi una cosa..ma come fa a venirti in mente di usare la camomilla????
Sei magica, non c'è che dire!!!

Fabiana Del Nero ha detto...

Elena.....io sono una consumatrice di camomilla come pochi altri al mondo!!
Con le pere è fantastica, con il pesce idem, con la carne di maiale pure, con i piselli è la morte sua, con gli asparagi pure, insomma .......camomilla a nastro!!!!
Sono curiosa di vedere che accompagnamento sceglierete voi!!:)

Elena ha detto...

Brava Fabiana!!!
Mi metto subito a lavoro :))))

Fabiana Del Nero ha detto...

Giusto!
Meglio prima che dopo....i soufflés non sono mai abbastanza e poi si mangiano al volo!!!!!!!!;)))))

Francesca Frankie ha detto...

Ciao Fabiana! complimenti per la vittoria e per la fantastica scelta della ricetta del mese. E' un piacere leggere il tuo blog, cosi istruttivo!!
a prestissimo
Frankie

Fabiana Del Nero ha detto...

Ma a superprestissimo!!!!
Tenete i forni in caldo.....se si toppa al primo giro si inforna subito di nuovo:)))))))))))))

Rosy ha detto...

L'ultima volta che ho fatto un soufflé andavo ancora alle superiori. :) Bella idea! Grazie.

๓คקเ ha detto...

Grazie Faby per questa splendida opportunità: ho sperimentato spesso il metodo Knam per fare i soufflé, ma sono felicissima di provare con il metodo Lignac.
Metto i neuroni nella centrifuga e cerco di spremerne tutto il succo!
Intanto GRAZIE INFINITE per questa splendida sfida!

Taccuino di cucina ha detto...

Cara Fabiana, questa del soufflè per me è veramente una grande sfida (non ho mai fatto il soufflè prima!) e ne sono felice perchè altrimenti non mi sarei mai decisa ad provarlo! Ora mi metterò a studiare e poi vedremo il risultato.... Comunque i sofflè mi sono sempre piaciuti tantissimo e quindi grazie davvero per avercelo proposto!
Un abbraccio forte
Sandra

Fabiana Del Nero ha detto...

Metodo Knam.....embé caspiterina, tanto di cappello!!!
Mapi: lo so che tu mi stupirai esageratamente!!!!

Taccuino di cucina e Rosy: sono praticamente certa che infornato uno avrete voglia di infornarne un altro e poi un altro ancora.....qualsiasi cosa ci mettiate dentro sono così soffici, scioglievoli...che si mangiano davvero in fretta:)))

Vitto da Marte ha detto...

Fabiana che scelta fantastica!!!!
Grazie davvero, sono secoli che non faccio un soufflè e gli unici fatti erano con il metodo "Nonna Ines".... buonissimi anche se non stellati.
Sono curiosissima di provare la tua versione. Ho giusto un bel pezzo di fontina che aspetta degna sepoltura!

Vitto da Marte ha detto...

Fabiana che scelta fantastica!!!!
Grazie davvero, sono secoli che non faccio un soufflè e gli unici fatti erano con il metodo "Nonna Ines".... buonissimi anche se non stellati.
Sono curiosissima di provare la tua versione. Ho giusto un bel pezzo di fontina che aspetta degna sepoltura!

Fabiana Del Nero ha detto...

Fontina....urka e bisurka, qualcosa di fantastico già in partenza!
Le nonne non hanno bisogno di stelle, sono loro che hanno insegnato la cucina ai grandi chef;))

Monica Giustina ha detto...

Che bontà!!
Bene bene, ho già preparato qualche idea, vediamo se il risultato potrà minimamente assomigliare al tuo!
Bravissima e ancora complimenti!

Sonia Moi ha detto...

Mi sto studiando tutto! LA mia è la faccia del terrore!!!!

Fabiana Del Nero ha detto...

Giustina: adoro chi ha delle idee.....è la parte più interessante del gioco, qualunque idea sia!!!!

Sonia: guardo la tua foto e la tua faccina è troppo sorridente e bella, conquisterai anche il tuo soufflé;))

Stefania ha detto...

Che ansia da prestazione, però sono particolarmente soddisfatta, quantomeno dell'effetto cromatico! Spero sia all'altezza di quella macedonia che ti ha conquistata!
http://www.stefaniaprofumiesapori.it/2014/03/souffle-agli-asparagi-con-salsa-alle.html

Milena ha detto...

che fatica Fabiana!!! :)
ma che soddisfazione!!!

Soufflé di Piselli, Cipolla e Pecorino Toscano, con Crema di Pisellini Secchi Spezzati
http://www.lascimmiacruda.info/2014/03/14/una-carezza-in-un-pugno-no-in-un-soffio/

un bacione

Fabiana Del Nero ha detto...

Cavoli......altro che all'altezza, qui mi sa che siete magiche sul serio!!!!

mari ►☼◄ lasagnapazza ha detto...

Eccomi!!!
http://lasagnapazza.blogspot.it/2014/03/souffle-ai-gamberi-e-montasio-con-salsa.html

Un bacione!

Tiziana Arosio ha detto...

Ciao Fabiana!! Ti lascio la nostra proposta: http://kitchenpinching.blogspot.it/2014/03/souffle-al-pecorino-di-fossa-con-salsa.html

Bacioni!!

Fabiana Del Nero ha detto...

Siete troppo delle grandi!!!!!!

Rosaria Orrù ha detto...

e arrivo anche io con il mio soufflè...che buono FAB!! http://www.sosidolcesalato.com/2014/03/souffle-provolone-salsa-pomodoro.html

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Anche noi ormai fan indiscussi dei soufflé. Ecco il nostro:
http://assaggidiviaggio.blogspot.it/2014/03/mtchallenge-di-marzo-souffle-di.html
Buoni tagli e intagli.

Annalù e Fabio

Stefania ha detto...

grazie grazie grazie

http://www.stefaniaprofumiesapori.it/2014/03/il-souffle-di-carote-e-zenzero-con-i.html

Le mie ricette con e senza ha detto...

Grazie Fabiana per questa ricetta favolosa, questi sono i miei mini soufflé per l'MTC http://lemiericetteconesenza.blogspot.it/2014/03/mini-souffle-alla-ricotta-e-silene-con.html.
Buon week end
Paola

Stefania ha detto...

Terza e ultima, giuro!

http://www.stefaniaprofumiesapori.it/2014/03/la-frittata-di-patate-e-cipolle-che-si.html

Taccuino di cucina ha detto...

Ciao Fabiana, ecco finalmente il mio soufflè http://www.taccuinodicucina.it/blog/souffle-al-gorgonzola-con-salsa-al-vino-rosso-e-pere-caramellate-per-lmtchallenge-n-37/#more-1630

Mi ha dato un po' di ansia farlo ma anche tanta felicità!!! Era buonissimo!!! Grazie per questa sfida cara :-)

La Cocotte ha detto...

Ciao!!Wow l'hai spiegato passo per passo così bene che sembra quasi una passeggiata!! :)

Manu ha detto...

Eccomi qui
una sfida particolare sopratutto per riuscire ad adattarla ai tempi di casa nostra che a volte sembra più un albergo/ristorante ................ però ce l'ho fatta
scusami per le foto pessime, ma il soufflè non è andato in armonia con la mia poca destrezza fotografica

ecco il mio
Soufflè alla ricotta con salsa al finocchietto e mele caramellate

grazie e buona serata
Manu

acquaviva ha detto...

senti... non ce l'ho fatta a metterlo nella verdura scavata come mi proponevo ma almeno sono arrivata in tempo. Mi perdoni?! http://acquavivascorre.blogspot.it/2014/03/il-souffle-della-fenice-quella-che.html

La Gaia Celiaca ha detto...

avevo già pronta la mail in cui dicevo alla ale che non ero riuscita a trovare il tempo invece... ce l'ho fatta!!!!
una ricetta semplicissima, ma sono stata davvero contenta di sperimentare il tuo soufflé che -ne ero certa! era a prova di bomba, e pure di imbranate come me.
anzi ti voglio ringraziare per aver cercato, fra tutte le ricette di soufflé che ci sono al mondo, proprio questa che viene con facilità. l'autostima di noi mtchcallenger te ne sarà eternamente grata!

La Gaia Celiaca ha detto...

ma che scena che sono!!!!
tutta presa dai miei sproloqui non ti ho lasciato il link
eccolo!
http://lagaiaceliaca.blogspot.it/2014/03/souffle-ai-topinambur-con-salsa.html

la cucina di qb ha detto...

Ciao Fabiana e grazie, anche da parte della Pina :)

http://www.lacucinadiqb.com/2014/03/souffle-con-blu61-al-profumo-di-canapa.html

Lalla ha detto...

Fabiana....contro tutto e contro tutti sono riuscita a lasciare anche la mia versione...che faticata ;-) !
Grazie per la bellissima prova a cui ci hai sottoposti.

http://www.semplicementecucinando.it/2014/03/28/souffle-di-melanzana-affumicata-in-salsa-agrodolce/

mari ►☼◄ lasagnapazza ha detto...

Grazie, bellissima avventura :)

http://lasagnapazza.blogspot.it/2014/03/souffle-alle-carote-e-cumino-con.html

Raffaella Russo ha detto...

Ciao cara! ^_^
Eccomi qui anch'io!
Grazie infinite per il regalo che mi hai fatto e buon lavoro! :*

Raffaella Russo ha detto...

ops, il link della mia proposta è qui: http://ilsorrisovienmangiando.blogspot.it/2014/03/soffi-di-primavera-souffles-di-rucola-e.html! sai, è l'emozione! :D

cookingwithmarica ha detto...

Ecco il mio souffè che con i tuoi consigli e quelli di un libro che avevo è venuto benissimo. http://www.mtchallenge.it/2014/03/mtc-n-37-la-ricetta-della-sfida-di.html

Mile ha detto...

quasi in extremis...ma arrivo! :D

Cipolla Al Quadrato, ovvero Soufflé di Tonno, Cipolla e Ricotta...nella Cipolla...con crema di Cipolla :D
http://www.lascimmiacruda.info/2014/03/28/cipolla-al-quadrato-ovvero-souffle-di-tonno-cipolla-e-ricotta-nella-cipolla-con-crema-di-cipolla/

Mai ha detto...

ma nooooo!!!!
Sono più embricata delle mie scorzette di arancio!!! Non ti ho lasciato nessun comento quando ho saputo la tua vincita!!! Sono rimbambita!

ma mi faccio perdonare, per te il mio soufflé!

http://ilcoloredellacurcuma.blogspot.it/2014/03/souffle-al-baccala-con-crema-di.html

besos

Cinzia ha detto...

Nemmeno io ti ho lasciato un commento per la vincita (e per quei tattoo che mi hanno stregata!). Ma lo faccio ora, più che altro per dirti che il tuo soufflé è qualcosa di paradisiaco, mai ne avevo assaggiato uno ed è stato un colpo di fulmine. Ti confesso che pur avendo ridotto la dose a 4 uova è venuta una quantità enorme di stampini ne ho fatti 5, poi il relsto l'ho spadellato a mo' di frittatone... che dirti, stasera in famiglia ci siamo leccate le mani e anche la padella (!!)