lunedì 12 settembre 2011

Per un pugno di basilico

Nell'orto tira aria di pioggia.....e di desolazione!
Ahimé ultimamente più che un orto sembra una piccola landa desertica e ironia della sorte più il mio spazio si denuda più gli orti dei vicini si arricchiscono, non capisco come sia possibile, hanno frutta e verdura che da me è terminata almeno un mese fa e questa beffa......si consuma a pochi metri dal mio confine!!!!
Ogni tanto dicono pure" ....ma lei non semina niente??" "...come mai non ha messo le patate?" "....impossibile che lei non abbia pomodori!!!"
Invece no, cavoli, non ho più niente, solo una fila di cetrioli sempre più solitari ed un pugno di basilico!!

Quindi poca scelta, oggi si cucina con quello!




Pensando al "Buffet Speziale" e alle splendide ricette inviate ho cominciato a fare qualche prova, giusto per non rovinare ciò che voi avete prodotto con tanta cura ed ottimi risultati.
Quindi ho preparato i baci salati di Alessandra , la ricetta la trovate da lei perché è sua ed anche perché io ne ho fatti meno perciò ho dimezzato i quantitativi.
Buonissimi, i dubbi erano su di me, non su Ale!!
Mi sono divertita a proporli così, come mini coni appoggiati a semplici gabbiette di spumante(...da queste parti si brinda parecchio !).
Il basilico c'entra in quanto la crema che "incolla " i due bacetti è realizzata con formaggio fresco spalmabile e pesto.




Una volta detto pesto, va da sè che due trofiette ci dovessero finire in mezzo, se non altro per rispetto al territorio ed al mio appetito!!
Qui sono servite dentro piattini di cialde appena cotte in padella, modellate ed asciugate al forno.






Giuro che il giorno in cui capirò come fare una foto la notte sarò una persona un bel po' più felice!
Fino ad ora questa gioia non mi è stata concessa.......ma come si deve fare?! Quale preghierina va recitata prima di fare click??




Con le ultime foglie rimaste nasce  un  contorno, meglio,  uno stuzzichino croccante, basilico, chips di rapa(...sembra bouganville!!!) e naturalmente foglie di patata, divertente anche come decorazione o finitura di un piatto!





24 commenti:

Ros ha detto...

Ciao Fabiana mi dispiace per il tuo orticello deserto vedrai che ti rifarai per l'anno prox curalo con amore e non ti deluderà :-) complimenti per l'originalità dei piatti proposti :-)

Ely ha detto...

ohhh cavolo che pò pò di meraviglie, mi sembra davvero tutto goloso e buono ma le foglie sono splendide :-) baci e ben ritrovata
Ely

Vevi ha detto...

Che fantasticherie :) quelle foglioline +10!

Vevi:)

eli ha detto...

Se ti può consolare anche le mie piante di pomodoro sembrano essere state arrostite sulla brace e non capisco perché, nonostante continui a fare un caldo boia e ci sia un sole a picco, quei pochi pomodori rimasti su...non maturino!
In compenso ho delle rigogliosissime erbacce che per ora non mi sogno di estirpare. Come esco per prendere due foglie di salvia vengo assalita da orde di zanzare inferocite. :))))))
Bellissimi i minigelati, ma le foglie sono spettacolari!

Fabiana ha detto...

Grazie amiche....in effetti vedere l'orto spoglio mette tristezza, meno male che quella banda folle e numerosa dei miei gatti vivacizza il tutto "schizzando" letteralmente in ogni dove....e beh...sono 13 mici sparsi nella giungla!!

viola ha detto...

Sei proprio un'artista Fabiana, non c'è che dire....:D
Un bacione!

Raffaella ha detto...

Qui trovo sempre un ben di Dio! Passo per lasciarti un saluto, visto che sono poco presente nel web in questo periodo e molto incasinata! ;D

Assunta ha detto...

Bravissima!!..per la fantasia, l'originalità..invidiabili!! :))
Pazienza per le foto, tanto si capisce benissimo che sono tutte preparazioni fantastiche!! ;-)

TuristadiMestiere ha detto...

l'ho già detto che sei un'artista in cucina??? E poi...queste delizie alle 19.30 con un misero panino a pranzo, sono una vera tortura...P.S. d ora mi trovi su www.turistadimestiere.com!

fantasie ha detto...

Se poi mi passi il segreto per una buona foto, anche io dormirò molto più contenta! Però almeno daLLA TUA HAI RICETTE STREPITOSE E IDDE STREPITOSE! Bellissima l'idea dei baci di dama serviti così!

Loredana ha detto...

Fabiana, sono splendide così, figurati se azzeccavi pure la luce giusta???
i coni nelle gabbiette te li copio al cento per cento!!
ciao loredana

lucy ha detto...

come sempre una delizia alla vista e al palato!guarda io ripiego anche se non ho l'orto ma un terrazzo con alberi da frutto tipo limone, olivo, mandarino cinese e piantine aromatiche...loro si che danno sempre una grande soddisfazione!!

Claudia ha detto...

da te c'è sempre da imparare!!! le foglie sono quelle che mi piacciono di più!! ma le foto le fai con il cell?

Fabiana ha detto...

Grazie amiche....siete sempre tutte gentilissime e sentirvi è un piacere, ritrovare chi è stato lontano dal web altrettanto!!! In effetti ho solo il telefonino per fare le foto....quindi uso proprio quello.....e mi sembra pure difficile!

Stefania ha detto...

Come sempre sei un'artista, ciao

Le pellegrine Artusi ha detto...

ma che simpatica questa ricetta!!! devono essere veramente buoni questi baci salati..sull'orto non commento sono una pollice nero!

simonaskitchen ha detto...

Questo blog è favoloso! Complimenti!!! Simo

Fabiana ha detto...

Grazie Simo! Quando trovo una persona entusiasta mi entusiasmo anch'io!!!

La Cuisine de Liz ha detto...

Ciao, simpaticissima l'idea di appoggiare i coni su gabbiette per i tappi, la copierò presto :) Splendide le foglie! Ciao Liz

sara b ha detto...

ahhahah ecco, pure tu combatti con le foto notturne :D cavoli, quei baci salati allestiti a cono fanno veramente un figurone :O

simply.food ha detto...

Love the ice cream holders and presentation. Also the leaves you have carved are really pretty.
It would be nice if you had a language translator so I can read you blog in detail.:)

Angelica ha detto...

Che peccato!Mi dispiace per l'orto!Spero non ci sia qualche animaletto che gironzola tra le piantine!

Lory ha detto...

Peccato per l'orticello, non oso pensare a cosa avresti preparato se avessi avuto qualcosa di più...
Per le foto...sono andata in crisi, tempo fa, al punto che non pubblicavo più, mi deprimevano e mi deprimevo io quando ne vedevo certe e poi leggevo la ricetta.....
Un abbraccione da Venezia. :*

Mai ha detto...

Avere un orto, anche desolato, sarebbe un sogno!!
Ma devo accontentarmi delle mie piante aromatiche...

Invece queste tue foglioline credo che siano capaci di tirare su il morale a quelli con e senza orto!!

fantastica!