domenica 13 gennaio 2013

I pici, la capra e i fagioli


Tutto per l' MTC, si intende!!!

Devo confessare che sono addirittura un po' emozionata, tornare a giocare con tutti voi è quasi come tornare a casa...non è mai troppo tardi e si sa per certo di trovare buona e numerosa compagnia!!

L'occasione poi era davvero ghiotta e così mi sono avvinghiata ad un capo dei lunghi pici della Patti e mi sono lasciata trascinare nuovamente dal divertimento.




Impastare mi piace da sempre, il mattarello, oltre che strumento custodito accanto al letto dai tempi della seconda separazione, è soprattutto compagno fedele( lui sì) di mille e mille avventure.
Mancavano all'elenco i pici....fino ad ora.




Ho seguito le indicazioni di Patti e l'impasto è risultato molto molto elastico, non ho fatto fatica ad allungare i pici, anzi, li ho tagliati a metà perchè stavano assumendo dimensioni chilometriche, ma ho notato che l'elasticità era davvero notevole, nessuna frattura nè cedimento.

Ho cercato di tenerli un po' irregolari ed anche  questo direi che mi è riuscito facilissimo;)))




Come accompagnamento ho scelto qualcosa di molto rustico ed anche tipico, non propriamente del savonese( d'altronde neanche i pici lo sono) bensì dell'imperiese, vale a dire un intenso sugo di capra e fagioli.




Si tritano abbondante carota, cipolla e sedano, si rosola bene il tutto in un fondo d'olio all'interno di un capiente coccio, unendo anche un pezzo di pancetta tagliata in pezzi grossi.
Si unisce la polpa di capra( 400 g. di spezzatino tagliato piccolo, più l'animale è giovane più è tenera), si rosola e si spegne con un bicchiere di Rossese.




Proseguiamo la cottura per circa un'ora, sempre muovendo la carne ed allungando con poco brodo tenuto a temperatura.
E' ora il momento di unire la polpa di pomodoro( 400 g, stesso peso della carne) ed un trito di alloro, timo ed origano, proseguire la cottura ancora una mezz'ora e terminare unendo i fagioli( Conio, Pigna o Badalucco) cotti a parte.




Controllare e correggere la sapidità, unire il pepe.
Controllare la cottura della carne che deve sfaldarsi al tocco della forchetta.




Unire i pici appena scolati, mantecare con pecorino grattugiato e dotarsi di una macchina fotografica migliore della mia!!!!!



28 commenti:

Il Mondo di Milla ha detto...

Domani anzi oggi anche io andrò di picio, da noi qui è un abitudine...noi li condiamo col sugo di nana, quello di capra e fagioli non lo avevo mai sentito, ma deve essere molto molto gustoso...ottimo patto, complimenti :-))

Cinzia ha detto...

...mi hai fatto sorridere con quella immagine del mattarello compagno fedele di avventure, davvero a volte stare in cucina può farci andare oltre a tante cose, vero? ;) Però questo piatto al gusto di capretto scommetto che non ha tradito le aspettative!

Loredana ha detto...

Sono felice di ritrovarti nell'MTC Fabiana, le tue ricette sanno sempre stupirmi...io picerò oggi!!! ;)

MTChallenge ha detto...

come ben sai, ogni inzio di mtc è un'emozione che si rinnova, sempre. Ma riprendere con te- ed iniziare addirittura con te, è una gioia infinita.
sei di una bravura sconfinata- e basta vedere le foto dei tuoi pici ignudi :-) per rendersene conto. il km zero del sugo di capra e fagioli e roba da fuoriclasse. E mi fermo qui, ma potrei ndare avanti all'infinito. Grande Fabi, sei una risorsa inesauribile, per l'mtc e per il web (alla faccia di chi ha bisogno di photoshop e dintorni, per trasmettere l'illusione di un'emozione...)

Sabrina Fattorini ha detto...

Ciao Fabiana, un altro gran piatto!!!
Vieni a trovarmi, ho pubblicato l'intervista che ho fatto a Fabio Picchi!Buona giornata!

Monique ha detto...

Che delizia questo piatto!
Sei stata bravissima a fare i pici (io devo ancora mettermi li a leggermi bene bene la ricetta) ed il condimento è davvero gustoso!!!
Complimentissimi!!!
Un bacioneee

La Gaia Celiaca ha detto...

meraviglia!
una ricetta che non si dimentica, dei pici perfetti, tutto meraviglioso.
complimenti, questo inizio è davvero col botto!

Mamma Papera ha detto...

delizia strepitosa e da te non potevo aspettarmi niente di diverso bravissima

Mamma Papera ha detto...

delizia strepitosa e da te non potevo aspettarmi niente di diverso bravissima

EliFla ha detto...

WOW se cominciamo l'MTC così prevedo un altissimo livello!!! Io di mattarelli ne ho una collezione ....ma stanno in cucina :D ..per ora!!!! Buona serata, Flavia

Patty ha detto...

Cara Fabiana,
mi sei mancata moltissimo e un po' è anche colpa mia per non riuscire a venire spesso a leggerti. La tua bravura è sconfinata. Mi sono incantata davanti alle foto dei tuoi pici (ma quanti ne hai fatti...e poi, sono davvero perfetti...sei sicura che non sei nata a Pienza?).
Che dire del condimento? Qui ritorna la Fabiana della grande scuola, della cura nella scelta degli ingredienti...Non posso che essere strafelice che tu sia ripartita da qui. Un abbraccio fortissimo. Pat

archcook ha detto...

Siete tutte troppo brave! Mi fate venire voglia di prendere la farina e cominciare ad impastare!!! ma la pigrizia ha preso il sopravvento!!! mi limiterò a segnalarti il cpntest Toschi: http://www.archcook.com/2012/11/un-natale-spiritoso-contest-toschi.html

ti aspetto ;))))

Pellegrina ha detto...

Abbinamento ottimo col condimento!

Fabiana ha detto...

Grazie a tutti!
In effetti non saprei dire perchè me ne siano venuti così tanti partendo da una così limitata dose di farine, però il sol pensiero che possano auro-replicarsi tipo Gremlins me li rende ancora più simpatici!!!;)

Cristiana Valeria ha detto...

...sono contenta di ritrovarti, anche perché mi fai ridere un sacco!! Attenta ai pici replicanti...cri

Fabiana ha detto...

A quest'ora di notte tutto si replica, in primis la mia vista sfocata che mi fa vedere doppio....un bel bicchiere di vino ha fatto il resto!!!;))

Anonimo ha detto...

sei proprio brava e dotata di tanta fantasia. Ho cucinato tante volte prendendo spunto dal tuo blog sempre stupendo piacevolmente i miei ospiti. Ho preparato la lunga pasta ripiena arrotolata ma ho impastato farina, uova ed una specie di pesto alla genovese con solo basilico e parmigiano; all'interno patate e pesce misto. Speciale! e solo grazie a te. baci morena

Fabiana ha detto...

Morena: ma che bellissimo complimento, grazie di cuore!!!!
Bella la tua idea della pasta impastata con il pesto e ripiena di patate e pesce....mi sa che stavolta sono io che mi ispiro a te...provo a studiarmi qualcosa!!!

Un abbraccio

sandra indovinachivieneacena ha detto...

vengo a pranzo, arrivo, fra una mezz'oretta arrivo, aspettami, non fare la scema, apparecchia anche per me....BELLISSIMI!
BACI
Sandra

Fabiana ha detto...

Sandra: io scemetta lo sono un po' di natura.....però aspetto, ma tu mica arrivi!!!!
Se i pici finiscono che ce vo' li rimpastiamo insieme!!!!!:))))

mari ►☼◄ lasagnapazza ha detto...

Un condimento a base di capra e fagioli? Ma è fantastico! I tuoi pici sono perfetti e l‘immagine del mattarello accanto al letto mi ha fatto sorridere.

Fabiana ha detto...

Mari: pensa che il primo periodo, subito dopo la seconda separazione, il mattarello lo tenevo direttamente sul letto, accanto a me....poi mio figlio mi ha gentilmente chiesto di piantarla....così l'ho messo sotto, lì non lo vede!!;))

Morena ha detto...

Ciao Fabiana! Invece io parto da zero, la sfida di Gennaio è la mia prima sfida dell'MTC!!! Bello, emozionante e davvero utile far parte di questa grande squadra!
E il tuo condimento è decisamente perfetto, si sposa con i miei gusti al 100%, complimenti davvero!
A presto,
More

Fabiana ha detto...

Morena: gennaio 2013 ....l'inizio di una nuova era...ci divertiremo di certo!!!!

Sarah ha detto...

Finalmente ho un momento per ricambiare la tua visita e ammirare i tuoi splendidi pici! A presto,
Sarah

Spery ha detto...

Beh, non ho mai mangiato la carne di capra. Mi sa che con questa meraviglia potrebbe essere la volta giusta!
Buona serata
Spery

๓คקเ ha detto...

Che meraviglioso rientro, Faby!!!!
Adesso però continui a giocare, vero? :-D

Ale only kitchen ha detto...

Fabi, un rientro alla grande il tuo, ma mica mi stupisco! I tuoi pici sono bellissimi. Il condimento... facciamo che me li mangio solo con la capra (del resto sono mezza sarda), sui fagioli passo perché, ahimè, non amo i legumi...
Un abbraccio